Coronavirus, le difficoltà degli studenti in quarantena e l’appello in vista degli scrutini

Con l'avvicinarsi della fine dell’anno scolastico, il caso sollevato dalla Rete degli Studenti Medi Latina

Si avvicina la fine dell’anno scolastico, un anno complicato e condizionato dall’emergenza coronavirus, che ha costretto anche gli studenti pontini a casa e convivere con la didattica a distanza. Tante le difficoltà per i ragazzi delle scuole della provincia di Latina che vengono messe in evidenza anche dalla Rete degli Studenti Medi Latina. 

“Quelli causati dall'emergenza sanitaria sono stati mesi difficili per tutta la popolazione. Per circa due mesi - si legge in una nota - abbiamo convissuto con bollettini medici le cui cifre li facevano assomigliare sempre di più a bollettini di guerra. Le tragiche notizie provenienti dai media, la totale privazione dei rapporti personali e l'annullamento della quotidianità privata di ogni cittadino sono stati difficili da sopportare ed hanno minato la stabilità psicologica di molte persone. 

In questo scenario - prosegue la Rete degli Studenti Medi Latina - il Ministero della Pubblica Istruzione si è mosso troppo spesso in ritardo ed in contraddizione rispetto alle dichiarazioni fatte precedentemente, causando confusione tra professori e studenti che hanno lavorato col massimo impegno in questi mesi difficili. Per questo chiediamo, alla luce delle dichiarazioni fatte sulla bocciatura, di tenere in considerazione (in sede di scrutinio) tutte le difficoltà che possono aver avuto gli studenti il cui rendimento è calato durante la quarantena, e di dimostrarsi comprensivi”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Difficoltà che, spiegano, “possono provenire da destabilizzazioni psicologiche, alla malattia o alla mancanza di persone care od al venir meno dell'idea di scuola e di socialità a cui siamo abituati. Dobbiamo anche considerare le difficoltà che gli studenti, soprattutto appartenenti a famiglie meno abbienti è numerose, hanno avuto nell'usare gli strumenti utilizzati nella didattica a distanza. Sono molte le segnalazioni che ci sono giunte dovute alla difficoltà di connessione ed alla carenza di strumenti adeguati che troppi studenti hanno avuto”.

Coronavirus Latina e Lazio: le notizie di oggi 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Ponza, il 25enne morto è il romano Gianmarco Pozzi. Indagini in corso

  • Coronavirus: nel Lazio 38 nuovi casi, molti di rientro dalle vacanze. In provincia due positivi

  • Coronavirus, impennata nel Lazio: 38 casi in 24 ore, 22 di importazione. Quattro pazienti in provincia

  • Spaventoso incendio ad Aprilia in un capannone della zona industriale. A fuoco vetro e plastiche

  • Coronavirus Latina: tornano i contagi, due nuovi positivi in provincia

  • Coronavirus: 20 nuovi contagi nel Lazio, due i casi in provincia. I dati delle Asl

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento