Mercoledì, 29 Settembre 2021
Attualità Sermoneta

Coronavirus Sermoneta, secondo decesso in pochi giorni. I nuovi casi tutti con link familiari

Ieri la notizia della morte di un uomo di 75 anni e altri 9 nuovi contagi. Il sindaco Giovannoli: “Cerchiamo di limitare al massimo i contatti familiari. Non è un gesto di disaffezione ma di rispetto per la salute dei nostri cari”

Dopo pochi giorni Sermoneta è colpita da un nuovo lutto legato all’emergenza coronavirus. Lo scorso sabato 28 novembre il sindaco Giuseppina Giovannoli aveva dato la notizia della morte di un uomo di 73 anni e ieri il secondo decesso a distanza di pochissimo, quello di un paziente 75enne. “Alla moglie e alla famiglia le più sentite condoglianze a nome mio, dell’amministrazione e di tutta la comunità” ha detto il primo cittadino.

E sempre ieri sono stati 9 i nuovi casi a Sermoneta, tutti, ha spiegato il sindaco anche attraverso un post con cui ha aggiornato i cittadini sulla situazione, “riferibili a link familiari. Sono membri della stessa famiglia che, entrando in contatto, si contagiano”.

“Cerchiamo di limitare al massimo i contatti familiari, specie se ci sono casi positivi o sospetti - ha detto il primo cittadino ribadendo il suo appello a tenere alta l’attenzione anche tra parenti -. Non è un gesto di disaffezione, ma di rispetto per la salute dei nostri cari, soprattutto se fragili. Qualche visita in meno e qualche telefonata in più: è un periodo difficile e a mancarci maggiormente è la condivisione con i nostri affetti più cari. Dobbiamo contenere i contagi limitando il più possibile i contatti. Non è facile, me ne rendo conto, ma non possiamo permetterci di buttare all’aria tutti i sacrifici fatti finora. Indossiamo le mascherine, rimaniamo distanti e igienizziamoci. Non abbiamo al momento altre armi. Confido in voi!”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Sermoneta, secondo decesso in pochi giorni. I nuovi casi tutti con link familiari

LatinaToday è in caricamento