menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Sezze, altri due decessi. Muore anche un vigile urbano

Giornata tristissima nel paese lepino che piange la morte di un uomo di 56 anni e di Pietro D’Alonzo, vigile urbano da tutti conosciuto come “Peppo”. Il cordoglio del Comune

Giornata tristissima a Sezze che nelle ultime settimane sta pagando pesantemente le conseguenze dell’emergenza coronavirus. Due i decessi nelle scorse ore; a dare la drammatica notizia la stessa Amministrazione attraverso anche la sua pagina Facebook.

“Purtroppo abbiamo avuto notizia del decesso di un altro nostro concittadino - scrive l'Ente -. L’uomo, di anni 56, era stato ricoverato dopo che era stato riscontrato positivo al Covid 19. Il sindaco e l'intera Amministrazione partecipano al dolore della famiglia”.

Ma il paese lepino è sconvolto anche per la morte di Pietro D’Alonzo, conosciutissimo vigile urbano e noto a tutti come “Peppo”. “Siamo scossi, tutta la cittadinanza è scossa, dalla prematura scomparsa di Pietro D'Alonzo, più conosciuto con l'appellativo di ‘Peppo’, nostro concittadino nonché vigile urbano alle dipendenze dell'Ente. Il sindaco e l'Amministrazione comunale partecipano al dolore ed esprimono vicinanza alla famiglia e al Comando di polizia municipale”.

Alle ore 12 il primo cittadino e il presidente del Consiglio rispetteranno un minuto di silenzio davanti la caserma dei vigili urbani.

E con un commosso post su Facebook questa mattina ha voluto ricordarlo anche lo stesso presidente del Consiglio comunale di Sezze, Enzo Eramo. “Oggi questa città ha perso un pezzo della sua storia, direi dell'anima, è morto per covid Pietro D'Alonzo per tutti Peppo - si legge nel post -. Era parte della nostra polizia municipale, un riferimento per la nostra comunità .Per me poi è stato un compagno di generazione, e mi piace ricordare la comune fede nell'Inter che per noi è stata una sorta di porta per il mondo. Amava la vita, il calcio e la musica le sue passioni .Ha vissuto Sezze nella strada. Lo ricordo come amico, lo ricordo come agente di polizia municipale in servizio dal 1991. Era un poco una Sezze profonda che forse stiamo perdendo come abbiamo perso lui. Ai familiari giungano le condoglianze da parte di tutto il consiglio comunale”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento