menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(immagine di archivio)

(immagine di archivio)

Coronavirus Sezze, casi ancora in aumento: il sindaco proroga la chiusura delle scuole

L’ordinanza firmata dal primo cittadino Di Raimo: attività didattica in presenza sospesa fino a venerdì 13 novembre

Chiusura delle scuole prorogata fino a venerdì 13 novembre: questa la decisione del sindaco di Sezze Sergio Di Raimo che oggi ha fermato la nuova ordinanza (pubblicata anche sull’Albo Pretorio del sito del Comune), a due giorni dalla prima emanata domenica 8 novembre.

Il provvedimento arriva in considerazione del fatto che, si legge, la “situazione epidemiologica, a causa del diffondersi del Covid-9, ha avuto un eccessivo aumento nell’ambito del territorio e nell’ultimo mese si è registrato un numero rilevante di contagi con picchi fino a 24 nuovi positivi in un solo giorno”. Sono stati, infatti, quasi 70 i contagi da coronavirus da inizio novembre nel centro lepino.

“L’analisi dei dati provinciali” recita ancora l’ordinanza, ha fatto emergere come la diffusione del virus “abbia interessato, soprattutto nelle ultime settimane, soggetti che hanno avuto necessità di cure ospedaliere” e “anche le istituzioni scolastiche che hanno dovuto provvedere alla chiusura dei plessi, delle classi e procedere alle dovute  sanificazioni”.

“Vista la necessità di allentare la pressione/tensione negli ambienti scolastici che oltre alle positività vedono diversi bambini ed insegnanti in quarantena” chiarisce infine l’ordinanza, è stato “ritenuto necessario prevenire ulteriori fenomeni di contagio, diretto ed indiretto in ambiente scolastico” e di “ridurre la mobilità urbana generata dal mondo della scuola al fine di contenere i contatti e, conseguentemente, le potenziali occasioni di contagio”.

Da qui quindi la decisione di prorogare il divieto di didattica in presenza per le scuole di ogni ordine e grado site sul territorio comunale, sia private che pubbliche, per i giorni 11, 12 e 13 novembre. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento