Mercoledì, 29 Settembre 2021
Attualità Terracina

Coronavirus, dopo lo screening nessuna zona rossa a Borgo Hermada

Le parole del prefetto di Latina Maurizio Falco dopo il monitoraggio sulla comunità indiana di Borgo Hermada, che ha rilevato 55 positività su 600 tamponi

Sembra al momento scongiurata l'ipotesi di una nuova zona rossa in provincia, a Borgo Hermada in particolare, dove ieri sono stati effettuati 600 test ai cittadini indiani residenti nella zona. Le positività rilevate in questa seconda giornata di screening a tappeto sono state 55, un'incidenza dunque più bassa di quella riscontrata invece nei giorni scorsi nella frazione di Bella Farnia,a  Sabaudia, dove i cittadini indiani positivi erano stati 86.

"Il dato per noi è abbastanza confortante perché, considerata la situazione, anche abitativa con ogni probabilità si riuscirà a gestire i provvedimenti di quarantena e isolamento domiciliare necessari senza ricorrere a strutture Covid dedicate - ha commentato il prefetto di Latina Maurizio Falco all'agenzia Dire - Qualora fosse necessario possiamo contare sui posti che sono avanzati sulle strutture predisposte a Sabaudia. Per il momento non c'è alcun provvedimento di istituire una nuova zona rossa ma certamente il nostro monitoraggio è sempre attento alle evoluzioni che ci possono essere. Abbiamo rilevato anche 15 soggetti under 14 anni tra i casi di positività e quindi ci sono anche dei gruppi familiari. Cerchiamo di gestire tutto al meglio in questo senso c'è massima sintonia tra Asl, tra i sindaci e le forze dell'ordine. Per cui cerchiamo di far bene nel limite del possibile. Vediamo come si evolve la situazione".

Proprio ieri l'istituto Spallanzani ha confermato che non è stata rilevata la presenza della variante indiana sui primi campioni inviati dalla Asl di Latina, mentre la mutazione è stata riscontrata nel campione di uno dei passeggeri arrivati nei giorni scorsi a Fiumicino a bordo di un volo proveniente dall'India. Le operazioni di sequenziamento del virus sono però ancora in corso per altri campioni. Il monitoraggio della Asl nelle aree della provincia ora considerate a maggior rischio proseguirà anche nei prossimi giorni. Mercoledì si prosegue ancora con Terracina mentre giovedì sarà di nuovo la volta del comune di Sabaudia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, dopo lo screening nessuna zona rossa a Borgo Hermada

LatinaToday è in caricamento