Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Coronavirus, contagi tra gli indiani: i molecolari ridimensionano l'allarme

I risultati dei tamponi effettuati a Borgo Hermada confermano meno della metà dei positivi emersi con il test rapido

Mentre continua lo screening alla popolazione indiana che si trova in provincia di Latina, con nuove tappe in programma a Sabaudia, Terracina, Pontinia e Fondi, sembra ridimensionarsi l'allarme dei contagi nelle comunità di Terracina e di Bella Farnia. 

Il numero di cittadini positivi al tampone molecolare si è infatti ridotto rispetto ai primi risultati emersi dal test rapido. Mentre all'antigenico erano risultate positive, dallo screening effettuato lunedì a Borgo Hermada, 55 persone su 600, l'accertamento molecolare ha rilevato solo 17 contagi effettivi. Una situazione analoga si è verificata anche dopo il monitoraggio di Bella Farnia, dove su 86 test positivi, ne sono stati poi confermati circa 40. I test verranno probabilmente ripetuti per escludere possibilità di errore. Potrebbe essersi trattato infatti di falsi positivi al test rapido.

Proprio questa è la ragione per cui, negli ultimi bollettini diramati dalla Asl, sembravano non tornare i conti rispetto al numero di contagi riportato ad esempio nel comune di Sabaudia. 

Alcuni dei campioni inoltre sono stati inviati direttamente al laboratorio dell'istituto Spallanzani per l'analisi del molecolare e il sequenziamento del virus che potrà eventualmente indicare la presenza della variante indiana del covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, contagi tra gli indiani: i molecolari ridimensionano l'allarme

LatinaToday è in caricamento