Attualità

Contagi nella comunità indiana: parte lo screening anche a Borgo Hermada

Nuova giornata dedicata al monitoraggio della diffusione del virus nella popolazione di braccianti agricoli che lavora in provincia

Un'immagine dello screening a Bella Farnia

Parte oggi, 3 maggio, il secondo screening a tappeto organizzato dalla Asl di Latina per monitorare un'altra popolosa comunità indiana della provincia pontina. Il tendone per effettuare i test è allestito a Borgo Hermada, a Terracina. L'attenzione dunque è ora puntata su un'altra zona del territorio dove vivono e lavorano numerosi cittadini indiani impiegati come braccianti agricoli.

La rapida diffusione del covid all'interno delle comunità indiane fa temere infatti la circolazione della temuta variante del Paese asiatico. Al momento sul territorio non è stata ancora accertata ma si attendono ancora i risultati degli ultimi campioni inviati allo Spallanzani. L'obiettivo della Asl e delle istituzioni locali è quello di cercare di contenere il virus soprattutto all'interno di una popolazione spesso costretta a vivere in condizioni di sovraffollamento abitativo. Non si esclude che possa essere presa una decisione analoga a quella già assunta per la frazione di Bella Farnia, a Sabaudia, che da venerdì scorso è ufficialmene zona rossa, ma si dovranno attendere i risultati dei test.

Le attività di screening proseguiranno poi nei prossimi giorni toccando anche altri comuni della provincia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi nella comunità indiana: parte lo screening anche a Borgo Hermada

LatinaToday è in caricamento