Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Coronavirus, nel Lazio i contagi tornano sopra quota mille. Sono 32 i decessi

Nella provincia di Latina altri 157 casi; casi che sono tornati a crescere in tutta la regione. In calo ancora il numero dei ricoveri e quello delle terapie intensive. Tutti i dati

Ha superato quota 4mila (sono 4042) il numero dei contagi da coronavirus registrato in tutto il mese di aprile nella provincia di Latina dopo i 157 nuovi casi riportati oggi, mercoledì 28 aprile, nel bollettino della Asl e accertati su oltre 1480 tamponi.

Nel dettaglio della distribuzione sul territorio, nella città capoluogo si contano 27 casi, gli stessi ad Aprilia ed altri 25 a Fondi, i tre centri dove si registrano i dati più alti oggi; altri 11 nuovi positivi sono a Terracina e 10 a Sabaudia, mentre per tutti gli altri comuni - 16 in tutto - si evidenza una crescita ad una sola cifra. Il report giornaliero segnala anche 159 pazienti guariti, 12 ricoveri ed un decesso, quello di un paziente di 77 anni residente a Latina, che porta a 53 il numero delle vittime ad aprile e a 514 dall'inizio della pandemia.

Coronavirus Latina: il bollettino del 28 aprile

Coronavirus Lazio: contagi di nuovo sopra i mille

Tornano sopra quota mille i contagi nel Lazio: sono 1078 quelli comunicati dall’Assessorato alla Sanità della Regione su oltre 36mila test di cui più di 17mila molecolari e oltre 19mila antigenici. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 6%, ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale scende al 2%. I decessi nelle scorse 24 ore sono stati 32, 1579 i guariti. Continua, invece, il trend di decrescita del dato dei ricoveri e delle terapie intensive.

Coronavirus Lazio: il bollettino del 28 aprile

Nella Capitale sono 402 i contagi accertati nelle scorse 24 ore a cui se ne aggiungono altri 304 nel resto della provincia di Roma. Nelle altre quattro province i contagi totali sono stati 372: oltre ai 157 del territorio pontino altri 88 sono stati registrati nella provincia di Frosinone, 75 in quella di Viterbo e 52 in quella di Rieti. Sono circa 45mila ad oggi gli attuali positivi in tutto il Lazio dove da inizio pandemia sono stati riscontrati più di 320mila contagi. In calo come detto i ricoverati che scendono anche sotto la soglia dei 2300, sono 307 le terapie intensive occupate. Quasi 270mila i guariti totali, mentre sono 7620 i deceduti.

coronavirus_lazio_28_04_21-2

Contagi tra gli indiani: le strategie per contenere il virus

Sono circa 300 gli indiani arrivati sul territorio pontino prima che il ministro Speranza imponesse lo stop dei voli, che anche ora comunque resta aperto per i residenti. Il numero è stato fornito da uno dei capi religiosi della comunità nel corso di un incontro convocato in prefettura. La necessità ora per la Asl è rintracciare e tamponare queste persone distribuite nei vari comuni della provincia (qui i dettagli della notizia). L'allerta è altissima perché è sempre più complesso gestire e controllare le quaratene dei positivi e perché si teme la diffusione della temuta variante indiana che sta travolgendo il Paese asiatico. I primi cinque tamponi inviati allo Spallanzani per il sequenziamento del virus sono risultati negativi alla variante indiana ma positivi a quella inglese, ma ulteriori esami su altri campioni sono ancora in corso e i risultati si attendono nei prossimi giorni. Intanto ieri si è tenuto un nuovo vertice in prefettura convocato dal prefetto Maurizio Falco nel corso del quale si è stabilito, in accordo con la Asl, di organizzare centri di screening in ognuno dei sette comuni coinvolti dalla presenza di numerosi cittadini indiani. Si parte già da questa settimana con Sabaudia per poi estendere il servizio anche a San Felice, Latina, Aprilia, Fondi, Pontinia e Terracina (le parole del prefetto Maurizio Falco).Anche l'assessore D'Amato ha precisato che "prosegue l’indagine epidemiologica della Asl di Latina su comunità Sikh: al momento nessun rilevamento di variante indiana, ma occorre mantenere alta l’attenzione".

Coronavirus Latina: cluster di variante inglese in una scuola

Un cluster di variante inglese è stato scoperto in una scuola del capoluogo pontino. Si tratta di una quinta della scuola Rodari, in cui risultano contagiati nove bambini su 23 e una docente. Gli esami di laboratorio dello Spallanzani hanno confermato i sospetti nati proprio per l'elevato numero di contagi registrati nella stessa classe e per la rapida diffusione del virus. La Asl ha attivato le procedure necessarie e iniziato lo screening per tutti gli studenti della classe, per i familiari e per altre classi della stessa scuola in cui ci sono fratelli o sorelle di bambini risultati positivi.

La campagna vaccinale: nuove sedi a Latina

La campagna vaccinale prosegue nel Lazio e in provincia: nella notte del 27 aprile si sono aperte le prenotazioni per le persone che rientrano nella fascia di età compresa tra i 50 e i 59 anni con esenzioni per patologie (comorbidità) (qui tutte le informazioni) mentre alla mezzanotte del 29 aprile saranno aperte per le età 59/58 anni (ovvero i nati nel 1962 e 1963). Nella provincia di Latina, come ha fatto sapere la Asl, sono pronte due nuove sedi vaccinali, una ad Aprilia ed una Formia, che fanno salire ad 11 il totale dei centri dove vengono somministrati i sieri in tutto il territorio, rafforzando ancor più la campagna vaccinale.

Controlli dei Nas: tracce di covid nei supermercati

Dopo i controlli a bordo dei mezzi pubblici, i carabinieri del Nas hanno ispezionato anche i supermercati della provincia di Latina e di altre città italiane con l'obiettivo di verificare la presenza di tracce di coronavirus nei punti che vengono toccati con le mani. Si tratta di una campagna nazionale che ha coinvolto complessivametne 981 esercizi commerciali individuati tra quelli di maggiore afflusso. Tra le province di Latina e Frosinone sono stati effettuati 31 tamponi sulle superfici (maniglie di carrelli e frigoriferi e tastiere dei pos) rilevando in due casi alcune tracce di covid (qui la notizia).

Coronavirus, le altre notizie

Lazio, la stagione balneare riparte il 1 maggio: le regole per spiagge libere e stabilimenti

Sermoneta: contagi nelle scuole, l'aggiornamento del Comune

Aprilia, aumenta il numero di positivi

Nel Lazio 500mila certificati vaccinali, le novità sui servizi digitali

Lazio in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 26 aprile

Vaccini alla classe 50-59 con patologie: ecco chi può prenotare

Sermoneta ricorda le vittime del Covi-19

Estate al tempo del Covid: 3 milioni dalla Regione per i Comuni costieri

Didattica in presenza al 100%, l'allarme della Gilda: "Mossa azzardata"

Latina, alta diagnostica al tempo del covid: 20mila prestazioni in un anno

Articolo aggiornato alle 19.58

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nel Lazio i contagi tornano sopra quota mille. Sono 32 i decessi

LatinaToday è in caricamento