“Restiamo a casa per vincere questa battaglia”: il video degli Sbandieratori dei Rioni di Cori

Il nemico è il coronavirus che si può sconfiggere restando distanti ma uniti: “Questo è l'allenamento più duro, ma ne usciremo più forti di prima". Pubblicato su Facebook il video ha ricevuto largo consenso tra i cittadini

Arriva anche dagli Sbandieratori dei Rioni di Cori l’appello a restare a casa, “perché solo così riusciremo a combattere e a vincere questa battaglia”. Il nemico è il coronavirus che si può sconfiggere anche restando “distanti ma uniti”.

L’appello è arrivato attraverso un videomessaggio, che è stato pubblicato nei giorni anche su Facebook del gruppo e che ha ricevuto largo consenso tra i cittadini del paese lepino.

Questo il loro messaggio

Siamo nati per viaggiare,
per portare le nostre tradizioni nel mondo,
per far conoscere la nostra cultura,
ma adesso non è possibile.
Questo è il momento di restare a casa nel rispetto delle regole.
Perché solo così riusciremo a combattere e a vincere questa battaglia,
Solo così potremo ricominciare a viaggiare e lanciare le nostre bandiere in giro per il mondo.
Questo è l'allenamento più duro, ma ne usciremo più forti di prima.
Restiamo uniti, distanti, ma uniti.
Andrà tutto bene!
".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Tragedia a Latina, precipita dal 14esimo piano del grattacielo Pennacchi: muore un ragazza

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, nuovo record in provincia: 78 casi in un giorno. Solo a Latina 35 contagi

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento