rotate-mobile
Attualità

Preghiera e digiuno per la pace in Ucraina, la diocesi di Latina raccoglie l'appello di Papa Francesco

La comunicazione del vescovo Mariano Crociata ai parroci e alla comunità per il prossimo 2 marzo, mercoledì delle Ceneri

Anche nella comunità diocesana pontina c’è apprensione per le notizie di guerra che riguardano l’Ucraina. Proprio per ribadire il valore della pace, la diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Priverno raccoglie l’appello di Papa Francesco per promuovere iniziative di preghiera. "Lo facciamo nella convinzione che essa costituisce il contributo più grande che può essere dato da parte nostra, poiché solo il Signore può toccare i cuori di chi ha la responsabilità e il potere umano di fermare un pericolo che minaccia tutti", ha scritto il vescovo Mariano Crociata in un messaggio ai parroci, invitandoli a far conoscere ai fedeli l’invito del Papa a vivere il prossimo 2 marzo, mercoledì delle Ceneri, come giornata di digiuno e preghiera.?

"In particolare, chiedo ai parroci di valutare l’opportunità di dedicare, in quella giornata, un tempo specifico di preghiera per la pace, possibilmente in forma di adorazione eucaristica, o prolungando con l’adorazione la celebrazione pomeridiana, oppure promuovendo un tempo serale di preghiera per esempio a partire dalle ore 21.00", ha continuato il vescovo Crociata. 

In questi giorni intanto varie parrocchie hanno fatto spazio alla preghiera comunitaria per la pace e nel corso della Quaresima non mancheranno le occasioni per rinnovare l’invocazione rivolta al Principe della Pace. Concludendo, monsignor Crociata ha rimarcato un aspetto essenziale: "Unire gesti penitenziali e implorazione orante è la risposta dei credenti al dramma in corso, che possono vivere così in piena sintonia con lo spirito quaresimale questo tempo speciale reso drammatico dalle notizie di un ritorno della guerra in territorio europeo e aspirano al recupero di una pace giusta e duratura".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preghiera e digiuno per la pace in Ucraina, la diocesi di Latina raccoglie l'appello di Papa Francesco

LatinaToday è in caricamento