menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Il Mare d’Inverno”, Fare Verde pulisce le spiagge dai rifiuti. A Formia trovata una pistola

Il bilancio dell’associazione ambientalista impegnata in 7 spiagge del Lazio, di cui tre sul litorale pontino. Raccolti 250 sacchi grandi d’immondizia: a Fondi raccolte anche 12 siringhe, a Terracina un carrello della spesa

Ha interessato anche il litorale della provincia di Latina la 30esima edizione della manifestazione nazionale “Il Mare d’Inverno”, organizzata dall’associazione ambientalista Fare Verde e che si è svolta nella mattinata di oggi, domenica 7 marzo. I volontari hanno ripulito dai rifiuti sette spiagge del Lazio, tre delle quali nel territorio pontino: Civitavecchia, Fondi, Formia, Ladispoli, Ostia Lido, Tarquinia e Terracina.

Proprio a Formia i volontari ambientalisti hanno trovato addirittura una pistola; sul posto dopo la segnalazione sono intervenuti gli agenti del Commissariato di polizia che hanno recuperato l’arma. In totale sono stati raccolti 250 sacchi grandi di rifiuti, 2000 bottiglie di plastica, 150 contenitori in vetro, 70 lattine. A Ostia Lido e Civitavecchia sono entrati in azione anche i sommozzatori che hanno scandagliato i fondali.

Tra l’immondizia raccolta, spiegano da Fare Verde, spiccano i seguenti materiali: a Civitavecchia sono stati recuperati anche tre pneumatici per autovettura, bicchieri in plastica, cialde per caffè; a Fondi lampadine, 12 siringhe, medicinali; a Formia tre pneumatici per autovettura e due per camion, metalli, 4 metri di erba sintetica, e come detto una pistola; a Ladispoli una tanica di olio per motori, cicche di sigaretta; ad Ostia Lido un quadro di comandi elettrici; a Tarquinia, una boa, tre bombole del gas, un water, un pneumatico e a Terracina un materasso e un carrello per la spesa.

L’evento ha ricevuto il patrocinio della Commissione UE – Rappresentanza per l’Italia, del Ministero dell’Ambiente e della Regione Lazio e si è svolto in collaborazione con  la Guardia Costiera.

“Abbiamo trovato di tutto sulle spiagge del Lazio – dichiara Silvano Olmi, presidente regionale di Fare Verde – occorre ridurre gli imballaggi alla fonte, incentivare il vuoto a rendere e il riutilizzo dei materiali. Il mare della nostra Regione non può più subire l’aggressione della società dei consumi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento