rotate-mobile
Giovedì, 26 Gennaio 2023
Attualità Formia

Torbidità dell'acqua: a Formia e Gaeta vietato l'uso potabile

Le ordinanze dopo la rilevazione di Acqualatina nella sorgente Mazzoccolo. Il fenomeno riguarda anche il territorio di Minturno

Divieto temporaneo dell'uso dell'acqua per scopo potabile. L'ordinanza riguarda il comune di Formia ed è stata firmata dal sindaco Gianluca Taddeo. Nel territorio formiano, ma in generale nel sud pontino compresi i comuni di Gaeta e Minturno, si è verificato in queste ore il fenomeno dell'acqua torbida. A comunicarlo è stata la stessa società Acqualatina dopo aver rilevato valori di torbidità nella sorgente Mazzoccolo che superano i limiti. In via cautelativa si è rilevata dunque la necessità di prevedere misure a tutela della salute pubblica.

L'amministrazione comunale ha quindi disposto in una specifica ordinanza il divieto temporaneo dell'uso dell'acqua a scopo potabile e per la preparazione di cibi a causa della non conformità ai parametri prescritti dalla normativa. Il Comune chiede inoltre al gestore idrico di predisporre e garantire un adeguato approvvigionamento alla popolazione mediante un servizio sostitutivo di autobotti da posizionarsi nei punti nevralgici del territorio comunale e di mettere in atto tutte le azioni necessarie a contrastare e ridurre il fenomeno. 

Un'analoga ordinanza è stata disposta anche il Comune di Gaeta, firmata dal primo cittadino Cristian Leccese, il quale specifica che il provvedimento sarà revocato "non appena saranno riscontrati valori conformi alla vigente normativa". L'amministrazione di Minturno ha già informato i cittadini del comune del posizionamento di autobotti sostitutive in piazza del Castello, Piazza fratelli Pimpinella e presso il centro anziani in zona Tufo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torbidità dell'acqua: a Formia e Gaeta vietato l'uso potabile

LatinaToday è in caricamento