Giovedì, 18 Luglio 2024
Sanità / Formia

Sinergia tra Asl e Comune di Formia: tempi più rapidi per l'arrivo di farmaci oncologici al Dono Svizzero

Per il raggiungimento dell'obiettivo si è impegnato anche il sindaco Gianluca Taddeo: "Di fronte a problemi legati alla salute delle persone penso sia dovere di tutti intervenire per trovare una soluzione"

Alcuni importanti farmaci oncologici possono ora giungere velocemente al reparto di Oncologia dell'ospedale Dono Svizzero di Formia grazie all'intervento dell'amministrazione comunale. E’ di questi giorni un importante risultato raggiunto grazie all'impegno del sindaco Gianluca Taddeo: fare in modo che farmaci fondamentali per le terapie oncologiche, preparati a Latina, possano giungere in tempi molto più rapidi.

“Non appena ho appreso dei tempi lunghi di trasporto di questi importanti preparati a causa della mancanza di un mezzo idoneo – spiega il primo cittadino - ho ritenuto dovermi fare immediatamente parte attiva verso la direzione generale della Asl. Ringrazio il responsabile di Oncologia, Luigi Rossi, per avermi sottoposto questa problematica che attendeva da tempo una soluzione. Di fronte a problemi legati alla cura della salute e al benessere delle persone penso sia dovere di tutti intervenire per trovare una soluzione, soprattutto quando i disagi, come in questo caso, riguardano soggetti particolarmente fragili e già provati”. Grazie dunque alla singeria tra l'amministrazione comunale e la direzione dell'azienda sanitaria pontina dal 2 febbraio scorso i medicinali possono arrivare in tempi ragionevoli da Latina all'ospedale di Formia, riducendo i tempi di attesa e i disagi per i pazienti.

Il sindaco Taddeo ci tiene a sottolineare come questo risultato sia stato raggiunto anche grazie alla stretta rete di connessione sanitaria con il professor Fabio Ricci, direttore della Breast Unit dell’ospedale Santa Maria Goretti, e con il professor Daniele Santini, direttore della Uoc di Oncologia del Dono Svizzero. Taddeo  ha ricevuto i ringraziamenti non solo dei medici Rossi, Prof. Santini e Ricci, ma anche dalla presidente dell' associazione di Minturno “Le Capricciose”, Antonella Macaro, e dalla presidente dell'Andos di Fondi Regina Abbagnale, associazioni che si occupano di donne colpite da tumore al seno. “Un segnale tangibile –conclude il sindaco - che di fronte alle questioni significative e di interesse collettivo, la cooperazione tra le amministrazioni comunali e la direzione generale della Asl rappresenta il solo strumento efficace per la risoluzione dei problemi dei pazienti oncologici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sinergia tra Asl e Comune di Formia: tempi più rapidi per l'arrivo di farmaci oncologici al Dono Svizzero
LatinaToday è in caricamento