Formia, si chiudono le Giornate Ecologiche: ultima raccolta dei rifiuti a Vindicio

Si chiudono per il 2019 le iniziative a difesa dell’ambiente: depositati 5 quintali di ferro, 4 metri cubi di Raee, 130 litri di oli esausti alimentari e 20 metri cubi di materiali ingombranti

Si sono chiuse per il 2019 le “Giornate Ecologiche” a Formia; con l’ultimo appuntamento nell’area della pineta di Vindicio sono terminate per quest’anno le iniziative a difesa dell’ambiente. 

La raccolta di ieri, domenica 15 dicembre, ha fornito ancora una volta dati molto positivi in termini di partecipazione dei cittadini. 

Nelle quattro ore a disposizione sono stati consegnati sacchetti per l’organico a 210 utenze, depositati 5 quintali di ferro, 4 metri cubi di Raee (piccoli e grandi elettrodomestici, telefoni cellulari, tablet, Tv, monitor e computer), 130 litri di oli esausti alimentari e 20 metri cubi di materiali ingombranti (mobili, porte, scaffali, giocattoli, portavaligie, biciclette, damigiane, carrozzine). Preziosa si è rivelata come di consueto l’assistenza degli operatori della Formia Rifiuti Zero, in collaborazione con i volontari del Ver sud Pontino Formia Protezione Civile e le associazioni “Fare Verde” e “Mamurra”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Undici mesi con le “Giornate Ecologiche” (tenutesi tutte di domenica) spalmate nelle diverse zone di Formia; “oltre alle aree centrali della città - ricordano dal Comune -, particolare attenzione è stata riservata alle periferie e alle frazioni collinari. Sinergica e produttiva è stata la rete tra l’Amministrazione, la Formia Rifiuti Zero, il mondo dell’associazionismo e la cittadinanza che dà senso e valore alla bella iniziativa atta a valorizzare il rispetto della natura e la conservazione incontaminata dell’ambiente. L’obiettivo è sensibilizzare il cittadino sempre più verso una cultura ‘green’, una filosofia virtuosa che ha portato e porterà ad avere risultati soddisfacenti per il bene collettivo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus: salgono a 536 i casi in provincia, nel Lazio sono 3786 gli attuali positivi

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus, contagi a Priverno. Il sindaco spegne le polemiche: “Nessuna zona rossa”

Torna su
LatinaToday è in caricamento