rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
L'evento / Formia

A Formia una giornata in memoria di Lucio Dalla. In 300 in visita sulla barca “Brilla & Billy”

Le iniziative il 4 marzo, nel giorno in cui il cantautore bolognese avrebbe compiuto 79 anni. Il ricordo attraverso i racconti del poeta e scrittore forlivese Davide Rondoni e dell’etnomusicologo maranolese Ambrogio Sparagna

Una giornata dedicata al ricordo di Lucio Dalla quella andata in scena a Formia venerdì 4 marzo, in occasione del 79esimo compleanno del cantautore bolognese deceduto il 1° marzo del 2012.

Le iniziative sono state organizzate anche per il 10 anniversario della scomparsa dell'artista da Assonautica di Latina, in collaborazione con il Comune di Formia. Dalle 16 un pubblico di oltre 300 appassionati e curiosi provenienti da diverse città italiane, tra cui Bologna, Napoli, Roma, Caserta e dal sud pontino, ha visitato “Brilla & Billy”, lo yacht di 23 metri tutto in legno appartenuto a Dalla e che porta il nome dei suoi inseparabili labrador ed ormeggiato al porto di Formia. Guidati dall’armatore Gianni Gargano, l’attuale proprietario dell’imbarcazione, il pubblico è entrato con notevole emozione in ogni angolo della “casa del mare” dell’artista bolognese, che così tanto amava frequentare le coste del Golfo di Gaeta e le isole dell’arcipelago ponziano.

Sulle note degli indimenticabili capolavori diffusi dal dj Max Guadalaxara, lo spettacolo è proseguito in serata nella sala comunale “Falcone e Borsellino”: dopo la visita al porto il poeta e scrittore forlivese Davide Rondoni, fraterno amico di Lucio, ha offerto ai numerosi presenti un intenso ricordo di Lucio Dalla evidenziando alcuni aspetti della sua profonda religiosità e il suo forte attaccamento alla vita e alla ricerca del rapporto con gli altri. L’etnomusicologo maranolese Ambrogio Sparagna, direttore dell'Orchestra Popolare Italiana dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, ha ricordato alcuni momenti della loro lunga ed originale collaborazione artistica, in particolare i grandi concerti a piazza del Plebiscito a Napoli nel 1995 e la partecipazione del cantautore all’edizione della “Notte della Taranta” di Melpignano, nel Salentino, ed ha eseguito un applauditissimo omaggio musicale proponendo anche un’originale versione del celebre pezzo “Piazza Grande”, accompagnato dall’orchestra di Organetti.

Particolarmente emozionato è stato il ricordo del sindaco di Formia Gianluca Taddeo, che nel salutare tutti i presenti, fra cui le delegazioni dei Comuni di Gaeta, Minturno e Ventotene, ha preannunciato nel 2023 una grande iniziativa culturale nella città per le celebrazioni dell’ottantesimo compleanno di Lucio Dalla. “Ascoltare la sua musica in sottofondo nel suo yacht è stato veramente un qualcosa di unico – ha sottolineato il sindaco Gianluca Taddeo - Abbiamo voluto ricordare l’anniversario con due iniziative, una sul mare e l’altra qui al Comune, nel decennale della scomparsa di uno tra i più grandi artisti della storia della cultura musicale italiana del ‘900. È un personaggio che ci ha accompagnato nella nostra vita, nei momenti felici e poco felici”. “Quando andavo all’università con il mio walk-man – ha aggiunto - ascoltavo ogni passo del suo brano, mi venivano i brividi ogni volta che sentivo i suoi capolavori. Mi ha fatto enormemente piacere che si sia riuscito ad organizzare questo evento per onorare la figura di un personaggio legato in maniera viscerale al nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Formia una giornata in memoria di Lucio Dalla. In 300 in visita sulla barca “Brilla & Billy”

LatinaToday è in caricamento