menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Formia spera nel turismo e programma la stagione in attesa delle linee guida regionali

Primo passo: un avviso pubblico per reperire aree private da adibire a parcheggio

Si avvicina la stagione estiva e anche il Comune di Formia è al lavoro per prepararsi a gestire nuove forme e modalità di accoglienza. Lunedì scorso l'amministrazione, con il sindaco Paola Villa e l'assessore al demanio marittimo Paolo Mazza ha partecipato al primo incontro in Regione con l'assessore regionale allo Sviluppo economico Paolo Orneli, propedeutico alla definizione delle linee guida sull’utilizzo degli arenili per la prossima stagione balneare. Per quanto riguarda gli stabilimenti balneari, l’assessore Orneli ha dichiarato che sicuramente si dovrà partire da quanto contenuto nel vademecum ‘Ripartire Sicuri’ presentato dalla Regione Lazio. 

Quanto alle spiagge libere, l’amministrazione comunale ha fatto presente di essere pronta alla pubblicazione del bando per l’affidamento del salvamento con servizi annessi di noleggio ombrelloni e lettini e in questo senso, ha sollecitato l'emanazione al più presto delle linee guida da parte della Regione, delle quali occorrerà prenderne atto nel relativo bando e, in tal senso, la Regione ha annunciato la possibile disponibilità a fornire un contributo agli enti territoriali per consentire la fruibilità degli arenili in sicurezza. Dopo l’incontro con i rappresentanti degli imprenditori balneari di ieri, giovedì 7 maggio, si terrà un nuovo incontro, all’inizio della settimana prossima, con i sindaci del litorale, la guardia costiera e le prefetture in maniera da trarre le conclusioni per definire le modalità di utilizzo ed accesso agli arenili.

Inranto, l’amministrazione comunale di Formia sta già effettuando incontri tra tecnici esperti del settore, il sindaco Paola Villa e gli assessori competenti al ramo del demanio Marittimo Paolo Mazza e del Turismo Kristian Franzini, con l'obiettivo di raccogliere proposte per le modalità di organizzazione degli arenili. Le modalità dovranno prontamente essere vagliate e concordate alla luce delle menzionate linee guida che saranno emanate a breve dalla Regione Lazio; è utile rammentare che l’eventuale paventato contenimento degli spostamenti al livello regionale, se da un lato potrà penalizzare il nostro territorio su mancati arrivi di turisti provenienti dalla regione Campania, dall’altra, se gestito con lungimiranza, potrà rappresentare una grande opportunità di dialogo con mercati dall’enorme potenziale turistico del territorio quali, ad esempio, quello romano.

"In una ottica di positività e programmazione - si legge in una nota dell'amministrazione - è auspicabile che durante la stagione la città possa essere comunque interessata da una consistente presenza turistica che inciderà sul traffico veicolare cittadino e sulla disponibilità delle aree destinate alla sosta degli autoveicoli. Il Comune ha quindi avviato la procedura di avviso pubblico per il reperimento di aree private da adibire a parcheggio autovetture ad uso temporaneo a carattere stagionale per l’estate 2020 ubicate nell’ambito territoriale ricompreso tra la costa e la linea ferroviaria Roma-Napoli , per poter rilasciare autorizzazioni conseguenti che decorreranno dal rilascio dell’autorizzazione per la durata di non oltre 90 (novanta) giorni consecutivi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento