rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Attualità

A 100 anni dall’omicidio Latina ricorda Giacomo Matteotti

All’iniziativa promossa dal presidio di Latina di Articolo 21 per lunedì 10 giugno hanno aderito numerosissime realtà locali. Si parte dalla passeggiata Sandro Pertini per arrivare nel giardino del Consorzio di Bonifica in corso Matteotti

A 100 anni dal suo assassinio per mano fascista, anche Latina celebra la figura di Giacomo Matteotti. E’ in programma per il pomeriggio di lunedì 1o giugno l’iniziativa che è stata promossa dal presidio di Latina di Articolo 21 e a cui hanno aderito tante realtà locali tra cui Cgil Frosinone Latina, Anpi Provinciale e Anpi Nazionale insieme a tutte le associazioni che partecipano a “La Via Maestra”, al neonato presidio di Libera contro le Mafie, al Centro Donna Lilith, ad Arcigay Latina, a Legambiente Latina, alla Rete Studenti Medi, a Latina Bene Comune, al Movimento 5 Stelle, a Per Latina 2032, al Partito Democratico, ai Giovani Democratici, a Europa Verde, Sinistra Italiana e Possibile. 

“In un momento storico in cui le derive antidemocratiche minacciano ancora una volta i fondamenti della nostra società, è fondamentale riaffermare l’impegno in difesa dei diritti, della libertà e della nostra Costituzione” dichiarano gli organizzatori. 

Il punto di ritrovo è fissato lungo la passeggiata Sandro Pertini in via Don Morosini alle 17:30 per proseguire a partire dalle 18 nel giardino che il Consorzio di Bonifica ha gentilmente messo a disposizione e che si trova appunto nel corso della città intitolato al segretario del Partito Socialista Unitario, fermo oppositore del fascismo. Si apriranno le celebrazioni con delle letture dedicate, con la voce di Simona Serino e degli studenti e dei più giovani ai quali gli organizzatori intendono lasciare lo spazio e l’ascolto che non sempre trovano. “Lunedì sarà anche il giorno in cui le urne ci sveleranno che Europa ci aspetta per i prossimi anni e quale sarà la portata del nostro impegno futuro. Si parte o si riparte da Giacomo Matteotti e dalla consapevolezza che la democrazia - concludono gli organizzatori - non è mai un’acquisizione definitiva, ma una conquista quotidiana che richiede impegno, vigilanza e responsabilità da parte di tutti noi".

(Disegno di Fabrizio Gargano, progetto grafico di Fabio D’Achille, presidente del Presidio di Articolo 21 di Latina). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 100 anni dall’omicidio Latina ricorda Giacomo Matteotti

LatinaToday è in caricamento