rotate-mobile
Latina

Dormitorio invernale: la struttura in fase di allestimento, a giorni sarà operativa

Al lavoro i volontari della Croce Rossa. La gestione sarà invece affidata alla cooperativa Quadrifoglio. La sindaca: "Abbiamo quest'anno realizzato interventi di adeguamento e restyling anche del dormitorio permanente di via Villafranca"

E' in fase di allestimento il dormitorio invernale di Latina che accoglierà tra i 50 e i 60 posti letto destinati alle persone senza fissa dimora. Il montaggio della struttura, compresa la disponibilità di tutti i materiali, è a cura della Croce Rossa, mentre la gestione quest'anno è stata affidata con un bando alla cooperativa Quadrifoglio che si occupa anche del dormitorio permanente di via Villafranca.

Entro qualche giorno, la tensostruttura, allestita e completa di letti, sarà effettivamente operativa e in grado di garantire l'accoglienza almeno fino al prossimo 31 marzo, un termine eventualmente prorogabile. "Un ringraziamento al comitato locale e a tutta la Croce Rossa regionale e nazionale con cui abbiamo avuto una interlocuzione negli ultimi giorni - ha spiegato la sindaca Matilde Celentano visitando la tensostruttura in allestimento - Il problema dei senza fissa dimora esiste in tutte le città. Noi quest'anno abbiamo voluto fare prima e grazie alla sinergia con la Croce Rossa, con gli uffici e i Servizi sociali, in tempi rapidi, abbiamo fatto preparare il dormitorio invernale che darà un tetto, un letto e un posto riscaldato a tutte le persone che vivono ai margini della società". La sindaca Celentano ha poi sottolineato che all'interno del dormitorio permanente che si trova in via Villafranca è stata realizzata un'opera di restyling: "Era una struttura ormai vetusta - puntualizza - Reti, materassi e servizi igienici erano ormai datati. Grazie all'assessore Nasso e ai Servizi sociali è stata fatta un'operazione di rinnovo e pulizia, in grado di garantire decoro alle persone senza fissa dimora ospitate. A quattro donne - aggiunge la prima cittadina - abbiamo offerto un alloggio temporaneo nell'ambito di un progetto di reinserimento sociale e lavorativo che prevede un percorso di vita indipendente".

Giancarlo Rufo, presidente del comitato provinciale, spiega l'intervento di Croce Rossa: "Siamo in fase di preparazione. Il personale impiegato è in parte del centro operativo nazionale per le emergenze di Roma e in parte si tratta di volontari di Latina - spiega - Abbiamo cercato, nel più breve tempo possibile, di mettere insieme le forze e le sinergie per dare il supporto che ci è stato chiesto dall'amministrazione comunale. La struttura potrà ospitare fino a 60 persone, tra uomini e donne. Ora manca la parte dell'allestimento interno che necessiterà ancora di qualche giorno di lavoro. Il modulo verrà riscaldato con un modulo esterno come lo scorso anno. Croce Rossa si mette quindi a disposizione con mezzi e volontari in questa particolare situazione per far sì che il gestore del servizio possa adempiere ai suoi doveri contrattuali  e far fronte all'attività di accoglienza notturna per i senza fissa dimora. Il nostro compito termina nel momento in cui la struttura sarà pronta e utilizzabile. Restiamo a disposizione secondo la caratteristica principale di Croce Rossa, cioè quella di essere d'ausilio alle istituzioni".

sindaca Celentano allestimento dormitorio invernale

"Abbiamo lavorato tutti insieme - ha sottolineato l'assessore ai Servizi sociali Michele Nasso - Quando si lavora in rete e si fa squadra si ottengono risultati. Per noi Croce Rossa, così come Caritas e le associazioni del terzo settore, sono indispensabili". Lo stesso assessore annuncia che il progetto a lungo termine è quello di creare una struttura fissa che possa essere aperta ogni anno in corrispondenza dell'inizio dell'inverno o dei mesi estivi di caldo eccessivo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dormitorio invernale: la struttura in fase di allestimento, a giorni sarà operativa

LatinaToday è in caricamento