menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il cachet in beneficenza, il centro donna: "Grazie a Tiziano Ferro"

I soldi che il cantautore ha annunciato di voler devolvere serviranno a finanziare i percorsi di autonomia delle donne ospitate in casa rifugio: Ringraziamenti anche dall'associazione Chance for dogs

"Grazie a Tiziano Ferro, la sua donazione al centro antiviolenza Lilith di Latina di una parte del suo cachet per le 5 serate a Sanremo dimostra che il Festival può essere anche una occasione per riconoscere e sostenere chi si impegna quotidianamente contro la violenza sulle donne". Sono le parole di Antonella Veltri, presidente di D.i.Re, la rete nazionale dei centri antiviolenza di cui fa parte anche il centro Lilith di Latina, a cui Tiziano Ferro ha annunciato di voler devolvere una parte del cachet previsto per la sua partecipazione alle cinque serate di Sanremo.

Tiziano Ferro a Sanremo: il cachet in beneficenza alle associazioni di Latina

"Per noi è stata una sorpresa - racconta Francesca Innocenti, presidente del centro Lilith - anche se già nel 2014 Tiziano Ferro era venuto a un evento pubblico organizzato da noi a Latina. Questi fondi serviranno a sostenere i percorsi di autonomia delle donne che ospitiamo in casa rifugio, nel delicato momento in cui riprendono in mano la propria vita e a rafforzare il lavoro a supporto dei bambini e delle bambine vittime di violenza assistita". "Pur rimanendo ferma la nostra posizione sul festival e sulla presenza di Junior Cally - aggiunge Antonella Veltri - intendiamo rendere pubblici i nostri ringraziamenti a Ferro. Perché un modo diverso di stare a Sanremo è possibile". "Adesso lo aspettiamo tutte al centro antiviolenza per dirgli un grande grazie di persona", conclude Innocenti.

"Ci sentiamo di dire un grazie commosso, semplicemente grazie per questo gesto meraviglioso - commenta anche l'associazione Chance for dogs attraverso la sua pagina Facebook - Chi ci conosce sa che ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, ogni secondo, lo dedichiamo ad aiutare i randagi che chiedono il nostro aiuto: cani abbandonati, cani maltrattati, cani in situazioni pessime, cani di nessuno. Pensavamo di essere piccole, pensavamo di essere una goccia in mezzo al mare, pensavamo di non fare abbastanza, pensavamo di non poter cambiare nulla.
E invece a quanto pare qualcosa lo abbiamo cambiato. Qualcosa è stato smosso. Qualcuno ha scelto noi e ha scelto loro. Un applauso a Tiziano, un applauso ai nostri randagi dal cuore grande, un applauso a chi ci sostiene sempre, ogni giorno, e infine un applauso a noi, che senza voi non siamo nulla".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento