Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

Affitti, in provincia la diminuzione più consistente dei canoni: -11,6%

I dati relativi al mese di novembre mostrano come il territorio pontino sia decisamente al di sopra della media nazionale che si attesta a -2,3%

Latina è una delle province italiane dove nel mese di novembre i canoni di affitto sono diminuiti in maniera più consistente. E’ quanto emerge dai dati dell'Ufficio Studi di idealista, portale immobiliare per sviluppo tecnologico in Italia.

In tutto il paese i prezzi degli affitti sono aumentati dalla fine del 2021, con una crescita annuale diffusa in tutte le regioni, ad eccezione dell'Umbria mentre novembre ha segnato una netta inversione di tendenza con un calo medio del 2,3% a novembre, per attestarsi a 11,4 euro al metro quadro mensili. Secondo lo studio, i canoni mensili più elevati riguardano la Lombardia (15,3 euro al metro quadrato) e la Valle d'Aosta (14,8 euro/m 2). Prezzi di richiesta superiori alla media italiana di 11,4 euro mensili anche in Trentino-Alto Adige (14,7 euro/m 2), Emilia-Romagna (13,9 euro/m 2), Toscana (13,5 euro/m 2) e Lazio (12,1 euro/m 2).

E’ un calo a doppia cifra quello registrato nella provincia pontina, -11,6%), tra i più marcati sul territorio nazionale mentre le contrazioni nelle altre aree provinciali sono per lo più comprese tutte comprese tra il -9,7% di Salerno e il -0,1% di Rovigo. Di contro, 28 province fanno registrare incrementi, guidati da Rieti (16,5%), Bolzano (9,3%) e Trieste (7,9%). I restanti aumenti sono compresi tra il 3,5% di Pistoia e lo 0,1% di Caserta. Vicenza e Frosinone presentano gli stessi prezzi di un mese fa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitti, in provincia la diminuzione più consistente dei canoni: -11,6%
LatinaToday è in caricamento