Attualità

Commissione tributaria, il Ministero annulla la chiusura della sezione pontina

La decisione dopo la mobilitazione degli ordini professionali. L'attività ripartirà il 1 luglio con un magistrato e l'applicazione a rotazione di altri due giudici

Non chiuderà la sezione pontina della Commissione Regionale Tributaria. Ieri è arrivato il decreto con il quale in ossequio a quanto disposto dal Consiglio di presidenza della giustizia tributaria, il presidente facente funzioni della Commissione tributaria regionale del Lazio ha disposto che la sezione 18, quindi la sede distaccata di Latina, viene riattivata a decorrere dal 1 luglio prossimo, con l’applicazione di Maurizio Block e Paola Terrinoni rispettivamente quali presidente e vice presidente di sezione, con l’assegnazione di Giuseppe Coletta nella qualità di giudice e con previsione di applicazione rotativa per gli altri due giudici. E’ stata inoltre disposta l’assegnazione dei procedimenti avverso le sentenze delle commissioni tributarie provinciali di Frosinone e Latina alla distaccata di Latina. Scongiurato quindi il rischio che la provincia di Latina rimanesse senza la sezione della giustizia tributaria, un rischio che aveva determinato la reazione di tutti gli ordini professionali della provincia.

“Un grande risultato per il territorio tutto – commenta il presidente dell’Ordine dei commercialisti Efrem Romagnoli – e un successo per gli ordini professionali, tutti sottoscrittori dell’iniziativa volta ad evitare congelamento e chiusura della sezione locale della Commissione tributaria. L’azione congiunta, presso le istituzioni della giustizia tributaria e presso i parlamentari, nazionali ed europei, eletti nelle circoscrizioni elettorali della provincia di Latina, che si sono schierati a favore dell’iniziativa, ha permesso di centrare l’obiettivo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissione tributaria, il Ministero annulla la chiusura della sezione pontina

LatinaToday è in caricamento