Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

Legalità e trasparenza nei cantieri edili: firmato il protocollo prefettura e Ance

Questa mattina la sigla ufficiale dell'intesa che potrà garantire un'efficace governance di controllo delle attività del settore

E' stato sottoscritto questa mattina a Latina un protocollo in materia di trasparenza nel settore dell'edilizia tra prefettura, Ance, Feneal Uil, Filca Cisl e Fille Cgil. Un'intesa che rappresenta un punto di arrivo di un percorso di collaborazione tra pubblico e privato e che si pone in un'ottica di continuità con il protocollo generale che era stato sottoscritto nel 2021 da ministero dell'Interno e Ance per la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale nel settore dell'edilizia.
pianificato e condiviso con diversi interlocutori della provincia e si pone in continuità con il Protocollo generale sottoscritto, in data 4 agosto 2021, tra il

Il 10 novembre del 2021 l'Ance di Latina ha formalmente aderito all'intesa per assicurare, da una parte la trasparenza dell'intervento governativo di sostegno alle imprese, e dall'altra. per accompagnare il processo di prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nei contratti stipulati dalle imprese con i fornitori di beni e servizi. La novità introdotta è quella del badge di cantiere, una facoltà prevista dal nuovo contratto collettivo provinciale, che favorirà la registrazione quotidiana della presenza dei lavoratori all'interno dei cantieri, monitorando da remoto il numero dei lavoratori impiegati, la loro regolare assunzione, i tipo a contratto stipulato e la corrispondenza tra mansione e lavoro svolto. L'obiettivo è quello di facilitare azioni di contrasto al lavoro nero e all'evasione contributiva, impedendo l'accesso a chi è privo di regolare contratto di lavoro e non è assicurato.

palluzzi ance e prefetto falco

La prefettura avrà così a disposizione un flusso di informazioni funzionali, direttamente accessibili alle forze dell'ordine, provenienti dall'Osservatorio dei cantieri istituito presso la Cassa edile della provincia pontina, anch'essa interessata alla verifica ei cantieri del rispetto dei principi di legalita, trasparenza, sicurezza e delle condizioni necessarie alla prevenzione dei tentativi di inflitrazioni marfose. Alla prefettura verrà trasmesso mensilmente un file aggiornato contenente l'elenco di tutti i nuovi canteri dichiarati e aperti su tutto il territorio. 

"Qui è presente il mondo edile e la squadra dello Stato - ha esordito il prefetto Maurizio Falco - Mondi diversi insieme per collaborare. Si tratta di un'intesa che offre trasparenza e legalità sul territorio: noi riceviamo flussi di informazione che consentono di fare controlli. E' un tema di assoluta priorità, perché un territorio diventa attrattivo se si garantisce un tessuto di legalità per chi vuole investire". "In virtù di questo contratto integrativo già sottoscritto in provincia di Latina - spiega poi il presidente dell'Ance Pierantonio Palluzzi - abbiamo intrapreso questo percorso di collaborazione professionale per fare in modo che tutto il flusso di informazioni che l'ente gestisce attraverso la Cassa edile venga condiviso. E' importante però cercare di coinvolgere tutti gli enti che devono applicare il nostro contratto attraverso lo strumento dell'incentivazione. Confidiamo che nei prossimi 12 mesi il 50% delle imprese di questa provincia utilizzerà il badge per certificare la presenza dei lavoratori nei cantieri. Attraverso questa intesa abbiamo uno strumento in più per attuare una piena trasparenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legalità e trasparenza nei cantieri edili: firmato il protocollo prefettura e Ance
LatinaToday è in caricamento