Il Teatro Moderno intitolato a don Armando Alessandrini fondatore dell'oratorio Don Bosco

La cerimonia alla presenza del sindaco e dell'assessore alla Pubblica Istruzione. Don Armando salvò 70 bambini ebrei dalla deportazione nazista

Si intitola "Lo scudo dell'altro" il docufilm proiettato oggi, 22 gennaio, al Teatro Moderno di Latina e dedicato al racconto della figura di don Armando Alessandrini. In occasione dell'evento il sindaco Damiano Coletta e l'assessore alla Pubblica Istruzione Gianmarco Proietti hanno consegnato una targa a don Stefano Aspettati per celebrare l'intitolazione del teatro al salesiano che lo fondò. Si tratta di un'iniziativa che rientra nell'ambito del percorso "Il futuro della Memoria", organizzato dall'amministrazione comuanale.

intitolazione teatro moderno 1-2

Don Armando Alessandrini è stato infatti il fondatore dell'oratorio Don Bosco di Latina e, quando fu trasferito a Roma, salvò più di 70 bambini ebrei dalla deportazione nazista. Questa opera gli valse l'onorificenza di Giusto tra le Nazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al lido di Latina: carabiniere si toglie la vita con un colpo di pistola

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento