menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo ospedale di Latina, l'assessore D'Amato: "Il più grande investimento pubblico che facciamo nel Lazio"

L'annuncio nel corso di una diretta Facebook con il sindaco Coletta, precisando che l'opera è già stata inserita nella programmazione della Regione

"Il nuovo ospedale di Latina è molto più che una prospettiva, rientra a pieno titolo della programmazione sanitaria della Regione Lazio". Sono le parole dell'’assessore Alessio D’Amato nel corso di una diretta Facebook insieme al sindaco Damiano Coletta. L'assessore ha parlato della pandemia, e degli anticorpi monoclonali prodotti da Bsp e ha poi fatto il punto sul futuro della sanità pontina.

“Latina è un Dea di II livello – spiega – che è molto cresciuto negli ultimi anni e ha sviluppato la qualità delle cure e delle prestazioni grazie ai professionisti che operano all’interno del Santa Maria Goretti. Adesso dobbiamo guardare avanti. Rientra nella programmazione regionale il nuovo ospedale, da realizzare su un terreno pubblico che è stato già individuato. Chiederemo un dettagliato studio per attivare tutte le procedure. La stima delle risorse individuate è di 300 milioni, di cui una parte riguarda anche il risparmio energetico perché sarà un edificio che guarda anche al futuro, un edificio green. Su questo abbiamo già ricevuto un primo ok del ministero della Salute per una linea di finanziamento pari a 60 milioni di euro. Le quote restanti le stiamo inserendo nella programmazione dell’edilizia sanitaria e nella  fase attuativa nei prossimi giorni. E’ una sfida importante, è il più grande investimento pubblico che noi facciamo sul piano livello regionale. Lo facciamo a Latina, in una provincia importante del Lazio. Sarà uno sforzo e un impegno da portare avanti insieme a tutte le istituzioni, insieme al mondo imprenditoriale e al mondo sindacale. Sono contento di poterlo annunciare qui, perché ritengo che sia l’elemento di fondo che cambierà l’assistenza sanitaria su questo territorio. Credo che sia una rivoluzione per la sanità pontina”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento