Martedì, 23 Luglio 2024
L'intesa

Operazione in tempi record: i dipendenti della prefettura tornano nella sede centrale

Il piano dell'edificio di via Legnano in cui erano stati dislocati alcuni servizi e settori dell'ente è stato restituito alla Provincia. In via Legnano ci saranno spazi dedicati alle scuole

Si è conclusa in tempi da record l'operazione nata da un'intesa tra prefettura e Provincia di Latina per riportare nella sede centrale di Piazza della Libertà alcuni servizi della prefettura che erano stati dislocati in via Legnano. In virtù di un accordo risalente al 2009 alcuni servizi, tra cui lo Sportello unico per l’immigrazione e l’area III sistema sanzionatorio amministrativo, affari legali, contenzioso e rappresentanza in giudizio, erano stati spostati nei locali di via Legnano di proprietà della Provincia in cambio di una parte degli spazi della sede di Piazza della Libertà. 

Ora però gli uffici della prefettura sono tornati al loro posto, rimessi a nuovo e rimodernati e già funzionanti e operativi da qualche giorno, mentre la Provincia potrà tornare in possesso dell'edificio di via Legnano che potrebbe essere destinato ad ospitare alcune scuole della città.

“Un impegno preso tra noi e la Provincia che ha trovato riscontro in tempi rapidi – ha commentato il prefetto Maurizio Falco, che tra l'altro tra qualche giorno si appresta a lasciare Latina per un altro incarico al quale è stato destinato dal ministero dell'Interno – Questo è un progetto che con il presidente della Provincia avevamo da poco messo in piedi: dovevamo compiere delle razionalizzazioni e dovevano restituire alla legalità alcune situazioni, come le occupazioni sine titulo in via Legnano. Le scuole della città hanno inoltre bisogno di una collocazione. E’ stata una scommessa, che sono riuscito a portare a termine poco prima di andare via dalla provincia”. “Ci sono tre aspetti da sottolineare in questo impegno che si è concretizzato – aggiunge il presidente della Provincia Gerardo Stefanelli – La sistemazione formale dei rapporti tra i due enti, la razionalizzazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare della Provincia e poi un benessere organizzativo, realizzato grazie al fatto che il personale è tornato a lavorare all’interno della struttura madre, rafforzando il senso di appartenenza all’ente”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione in tempi record: i dipendenti della prefettura tornano nella sede centrale
LatinaToday è in caricamento