Centro operativo comunale: attivate la raccolta e distribuzione alimentare di via Cervone

Al lavoro decine di volontari coordinati da Croce Rossa per la preparazione e la consegna dei pacchi alimentari a 1360 nuclei familiari

Il Centro operativo comunale di Latina allarga la sua operatività e diventa un luogo fisico punto di riferimento della rete di volontari che sono rimasti sempre in prima linea durante l'emergenza covid. Qui si prepareranno anche i pacchi alimentari destinati alle famiglie in difficoltà e presto la consegna avverrà in loco. L'aiuto alimentare è attualmente destinato a 1.360 nuclei familiari e ogni pacco garantisce standard quantitativi e qualitativi omogenei. All'interno, a seconda dei componenti della famiglia, si trovano beni di prima necessità non deperibili: sale, zucchero, farina, pasta o riso, legumi e carne in scatola, biscotti e latte. 

Buoni spesa: 4mila domande presentate a Latina

La nuova struttura, che avrà anche uffici per l'attività amministrative e ospiterà tutte le altre dunzioni del Coc, è stato presentato dal sindaco Damiano Coletta, dal vicesindaco Maria Paola Briganti, dagli assessori al welfare e alla partecipazione Patrizia Ciccarelli e Cristina Leggio.  Ogni giorno si alterneranno diverse squadre di volontari di protezione civile e Caritas coordinate dalla Croce Rossa.

"Un altro consistente passo in avanti - spiega il vicesindaco Briganti - del Centro Operativo Comunale che riesce a fornire, attraverso le associazioni di Protezione Civile del coordinamento comunale, la Croce Rossa di Latina e la Caritas diocesana, un servizio sempre più puntuale che riesce a soddisfare le complesse esigenze di questa emergenza in maniera organizzata. Siamo riusciti a dare una risposta alla città".  "Sin dall’inizio dell’emergenza - dichiara l’assessora Patrizia Ciccarelli - abbiamo detto che l’intenso lavoro di queste settimane doveva servire per dare risposte non soltanto nell’immediato ma anche nel lungo termine. L’obiettivo dei servizi sociali è essere all’altezza dei nuovi bisogni delle fasce più fragili  che stanno emergendo". "Sono tantissime le associazioni e i cittadini che si sono attivati per dare risposte solidali immediate - aggiunge l'assessore Leggio - penso al contributo straordinario dato dai molti Referenti di Quartiere, a quanti hanno supportato l’iniziativa del Carello Solidale, alla rete di supporto attivata con il contributo di associazioni e imprese. A tutti loro un grazie sentito. Oggi, ancora insieme, vogliamo guardare oltre l’emergenza e stiamo lavorando per la costruzione di una Rete di coordinamento per il contrasto alla povertà, la Rete è sempre aperta ad ulteriori contributi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento