rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
L'indagine del Sole 24 Ore

Bambini, giovani e anziani: Latina in fondo alla classifica della qualità della vita

Tre indici generazionali per la nuova indagine del Sole 24 Ore. La provincia al 93° per l'infanzia

Latina non è una provincia per bambini. E neanche per giovani e anziani. La qualità della vita rispetto a queste fasce di età (0-10, 18-35 e over 65) misura le risposte del territorio alle esigenze dei tre target di generazione, e dunque i servizi, le condizioni di vita, la salute, e fa sprofondare la provincia pontina in fondo alle classifiche.

L'indagine del Sole 24ore, arrivata alla sua quarta edizione, è stata presentata al Festival dell'Economia di Trento e attraverso i 12 parametri statistici mostra un quadro impietoso di criticità e carenze. Tra i nuovi indicatori inseriti: gli utenti dei servizi sociali comunali e la partecipazione civile degli over 50, le trasformazioni in contratti a tempo indeterminato, l’imprenditorialità under 35 ma anche il numero di progetti finanziati con fondi Pnrr nell’istruzione e i fruitori di servizi comunali all’infanzia. Se Sondrio trionfa per i bambini, Gorizia per i giovani e Trento per gli anziani, Latina si colloca, nelle tre classifiche nazionali, rispettivamente al 93°, 91° e 88° posto.

Bambini

Nel dettaglio, per quanto riguarda l'infanzia e la fascia generazionale compresa tra 0 e 10 anni, Latina è in 93esima posizione con un punteggio di 273, quasi la metà della prima provincia classificata. Va male per la presenza di pediatri (92° posto), per lo spazio abitativo (85°), per il numero di bambini che usufruisce dei servizi per l'infanzia (87°), per la competenza alfabetica (81°), per gli edifici scolastici con la palestra (86°), per il verde attrezzato (78°) e anche per i progetti del Pnrr legati all'istruzione (73°), mentre i dati "migliori", che pongono Latina a metà della classifica per alcuni specifici indicatori, si registrano nella spesa sociale destinata a famiglie e minori (59esima posizione), giardini scolastici (54), sport (64), numero di delitti denunciati ai danni di minori (37).

Giovani

Non va meglio per i giovani. Per questa categoria Latina si trova al 91° posto della classifica nazionale generale. Pesano in particolare i dati relativi ai residenti giovani (80° posto), agli amministratori comunali under 40 (87°), ai concerti (102°), ai laureati (79°), alla disoccupazione e alla trasformazione dei contratti a tempo indeterminato (74°), mentre la provincia scala la graduatoria solo per i dati che riguardano l'imprenditoria giovanile (20° posto), presenza di bar e discoteche (41°), aree sportive (48°) ed età media del parto (43°).

Anziani

Infine, gli anziani per i quali Latina è in 88esima posizione generale. In questa indagine, la provincia è portata in fondo alla classifica dalla scarsa o quasi inesistente partecipazione civile della popolazione over 65 (105), per la presenza di biblioteche (105), presena di geriatri (91), orti urbani (83), posti letto nelle Rsa (77). Sono invece i risultati degli indicatori relativi al consumo di farmaci per la depressione, presenza di infermieri non pediatrici, consumo di farmaci per malattie croniche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambini, giovani e anziani: Latina in fondo alla classifica della qualità della vita

LatinaToday è in caricamento