Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

Archivio del giudice di pace, stanze insalubri e insicure: arriva la diffida del sindacato

La Confsal-Unsa denuncia le gravi condizioni igienico sanitarie dei locali e chiede un'ispezione della Asl e dell'Ispettorato del lavoro

La sicurezza e la salute dei lavoratori che si occupano dello smaltimento di atti nei locali dell’archivio dell’Ufficio del giudice di pace di Latina non sono assolutamente garantite tanto che, alla luce delle segnalazioni rimaste senza risposta, il segretario provinciale Confsal-Unsa Quirino Leomazzi ha presentato una formale diffida denunciando “le gravi condizioni igienico sanitarie dei locali dove non vengono rispettate le più elementari norme che regolano la sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro”.

“Abbiamo segnalato – spiega Leomazzi – la situazione dei dipendenti costretti ad operare in un ambiente insalubre senza le minime dotazioni idonee a prevenire eventuali danni. Purtroppo continuiamo a rimanere inascoltati sebbene abbiamo richiesto e ora sollecitato l’intervento della Asl e dell’Ispettorato del lavoro per una verifica dell’agibilità dei locali. Per noi la sicurezza dei lavoratori – conclude – resta la priorità e non può essere sacrificata per alcun motivo. La nostra battaglia proseguirà nei prossimi giorni con un sit in per rendere pubblico il disagio nel quale i lavoratori sono costretti a operare nel silenzio dei responsabili della struttura”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Archivio del giudice di pace, stanze insalubri e insicure: arriva la diffida del sindacato
LatinaToday è in caricamento