rotate-mobile
Latina

Progetto Upper, il commissario Carmine Valente in piazza Ilaria Alpi con i tirocinanti

Il prefetto, che gestirà il Comune fino alle prossime elezioni, ha lanciato l’idea della formazione permanente in collegamento con le aziende del territorio e di progetti di autoimprenditorialità

Il commissario straordinario del Comune di Latina Carmine Valente ha fatto visita questa mattina, in Piazza Ilaria Alpi, ai tirocinanti del progetto Upper, impegnati da più di un mese nei siti dimostrativi. E' stato accolto anche dalla coordinatrice del progetto Angelica Vagnozzi e dai rappresentanti dei partner progettuali: il professor Budoni del Cersites, Roberta Cocchioni e Marianna Frattarelli della cooperativa Labirinto, le funzionarie comunali Maria Rita Damiani e Maura Nascimben del servizio Ambiente e Virna Gardin, del servizio Progettazione europea, i tutor  Antonino Marrari ed Egidio Perri e De Rosa, della Nemesi Aces, società che gestisce il progetto. Dello stesso fa parte anche la Latina Formazione, incaricata dal Comune, che si occupa della parte amministrativa per il monitoraggio dell'attività dei tirocinanti.

"Ho voluto questo incontro per conoscere una delle parti più sfidanti del progetto, i risultati raggiunti dai tirocinanti e le buone pratiche messe in campo – ha dichiarato Valente – I progetti sono fatti da persone in carne e ossa che si impegnano e lavorano anche per avere delle prospettive future". Il commissario ha così lanciato le sue proposte: sostenere il progetto dopo la sua conclusione al fine di creare sinergie con le aziende del territorio che possano attingere al bacino delle persone formate e avviare iniziative di autoimprenditorialità, che possano svilupparsi attraverso la creazione di cooperative.
I tirocinanti sono stati rassicurati sui percorsi professionalizzanti che stanno seguendo e che culmineranno con un attestato che li qualificherà sul mercato del lavoro. La coordinatrice del progetto ha illustrato lo studio che gli uffici comunali stanno mettendo in campo per la gestione dei parchi produttivi di Upper, ipotizzando uno schema di partenariato pubblico privato – anche valorizzando cooperative o start up - e dei patti di collaborazione.

visita commissario valente progetto upper-2

Upper, varato ufficialmente a settembre del 2019 dal Comune di Latina, che è partner capofila, è un progetto basato su un uso sostenibile della terra dell’Urban Innovative Actions – Uua, l’iniziativa europea dedicata alle aree urbane dell’Unione europea per favorire lo sviluppo di strumenti e soluzioni inedite, utili ad affrontare le sfide tipiche del contesto urbano. Attraverso Upper si sperimenta dunque un uso innovativo delle aree verdi urbane, creando parchi produttivi destinati alla ricerca, allo sviluppo e all'autoproduzione di soluzioni fondate sulla natura per fare fronte a sfide ambientali e socio economiche. La proposta in particolare prevede la rigenerazione di tre aree urbane abbandonate, che saranno appunto utilizzate come parchi produttivi, A queste si aggiungono otto siti dimostrativi per lo sviluppo e i test di autoproduzioni, come piante per la fitodepurazione di acque e terreno, alberi autoctoni per combattere l'effetto 'isola di calore' e inquinamento, piante filtranti e rinforzanti per interventi di piccola ingegneria sulle sponde dei canali e sulle dune costiere. Alle diverse fasi progettuali si integra anche un programma di lavoro rivolto ai cittadini che si trovano in situazioni di vulnerabilità:  Job&Skills è un programma destinato a persone disoccupate o vulnerabili per formare “Operatori di Parchi Produttivi Urbani”. L'intento, dopo un periodo di formazione è quello di costituire due unità specializzate di professionisti dell’ambiente che saranno impiegate dal Comune di Latina nella gestione e manutenzione dei Parchi Produttivi Urbani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Upper, il commissario Carmine Valente in piazza Ilaria Alpi con i tirocinanti

LatinaToday è in caricamento