Giovedì, 18 Luglio 2024
L'indagine

Riciclaggio, aumentano in provincia le operazioni finanziarie sospette

Secondo i dati della Banca d’Italia Latina è seconda nel Lazio e 39esima in Italia essendo passata da 904 a 931 operazioni

Latina seconda nel Lazio per numero di operazioni finanziarie sospette. E’ quanto emerge dai dati elaborati dall’Ufficio Informazioni Finanziaria della Banca d’Italia per l’anno 2022 che confermano che Roma è la capitale del riciclaggio con ben 17.068 segnalazioni di operazioni finanziarie sospette, con un aumento di 1916 rispetto al 2021. Un numero che rappresenta l’11% del totale nazionale. Se l’ammontare economico complessivo in Italia delle operazioni sospette è di 100 miliardi la ricaduta stimata a Roma è di circa 11 miliardi. Numeri e importi davvero allarmanti. 
Il Lazio invece con 19255 operazioni occupa il secondo posto dopo la Lombardia con un aumento rispetto all’anno precedente di 2019 operazioni. Un aumento si registra anche in provincia di Latina, seconda dopo la capitale, che si posiziona al 39esimo posto in Italia con 931 operazioni rispetto alle 904 dell’anno precedente. 

Le operazioni finanziarie sospette riguardano principalmente le attività di riciclaggio connesse alla criminalità organizzata, alla corruzione e alle fattispecie di illeciti fiscali, fenomeni di frequente intrecciati fra loro come hanno dimostrato peraltro le numerose inchieste della Dda e della Procura di Latina.

“L’aumento di operazioni finanziarie sospette – sottolinea Giampiero Cioffredi, presidente dell’Osservatorio regionale legalità e sicurezza - è indicativo di una mafia liquida, camaleontica che, nel suo incessante processo di adattamento alla mutevolezza dei contesti, negli ultimi anni implementa le sue reti e capacità relazionali con i colletti bianchi sostituendo l’uso della violenza, sempre più residuale, con linee d’azione di silente infiltrazione nel nostro tessuto economico. Una faccia nascosta e velenosa della nostra economia – prosegue Cioffredi - che deve essere ben valutata e compresa nelle sue mosse quotidiane, per essere davvero e meglio contrastata. Il riciclaggio svolge una funzione inclusiva della criminalità organizzata nella vita sociale ed economica delle nostre comunità e realizza un perverso intreccio fra soggetti e risorse legali e illegali. Le mafie vedono convivere livelli meno evoluti, dediti ad attività delittuose legate al territorio e più esposte alle azioni di contrasto, con livelli più sofisticati con approccio di tipo affaristico per gestire i propri interessi illegittimi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riciclaggio, aumentano in provincia le operazioni finanziarie sospette
LatinaToday è in caricamento