rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
L'annuncio

Coronavirus, prorogato l’obbligo delle mascherine al chiuso, ma solo in alcuni luoghi

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato per oggi l’ordinanza. Dove resta l’obbligo di indossare il dispositivo di protezione individuale fino al 15 giugno e dove sarà invece "raccomandato"

Prorogato l’obbligo dell’utilizzo della mascherina al chiuso fino al 15 giugno, ma solo in alcuni luoghi. L’annuncio è arrivato nel pomeriggio di oggi, giovedì 28 aprile, da parte del ministro della Salute Roberto Speranza, il quale ha fatto sapere che in queste ore sarà firmata l’ordinanza. Secondo il decreto del 24 martzo, infatti, l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale nei luoghi chiusi era valido fino al prossimo 30 aprile.

"Oggi firmerò l’ordinanza che farà da ponte al decreto" per la proroga dell’obbligo delle mascherine al chiuso in alcuni luoghi, ha detto il ministro Speranza nel suo intervento alla conferenza Anaao Giovani a Roma. "Chiediamo ai medici in particolare di dare una mano, il Covid rimane la sfida di queste ore". “Dal 31 marzo abbiamo superato lo stato di emergenza, ma non siamo fuori dalla pandemia e serve ancora cautela. Pochi minuti fa è stato approvato un emendamento in Commissione" Affari sociali della Camera "che proroga l’uso della mascherina fino al 15 giugno in ambito sanitario, ospedali e Rsa, nel trasporto pubblico locale e a lunga distanza, negli studi professionali, nei cinema e teatri e negli eventi sportivi al chiuso” ha detto Speranza che poi ha aggiunto: “Raccomandiamo la mascherina in tutte le situazioni con rischi di contagi fino al 15 giugno”.

Sul tema è intervenuto anche il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a margine dei lavori della Dodicesima Commissione a cui ha partecipato in rappresentanza del Governo. "Con l'approvazione in Commissione alla Camera dell'emendamento all'ultimo decreto Covid di marzo finisce l'obbligo dell'utilizzo delle mascherine praticamente ovunque - ha detto -. Resteranno obbligatorie al chiuso fino al 15 giugno nel trasporto pubblico locale e a lunga percorrenza, per gli spettacoli aperti al pubblico nei cinema, nei teatri, nei locali di intrattenimento e musica dal vivo e per tutti gli eventi e competizioni sportive che si svolgono al chiuso. Sarà così anche per lavoratori, utenti e visitatori delle strutture sanitarie, socio sanitarie e socio assistenziali, incluse le Rsa. In tutti gli altri luoghi di lavoro, senza distinzione tra pubblico e privato, la mascherina sarà solo fortemente raccomandata. L’inizio di questa fase nuova è coerente con la responsabilità dimostrata dagli italiani che hanno imparato a convivere con il virus con grande consapevolezza. E' un atteso messaggio di fiducia per i cittadini", ha concluso Costa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, prorogato l’obbligo delle mascherine al chiuso, ma solo in alcuni luoghi

LatinaToday è in caricamento