rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Sanità

Ottobre Rosa: nel Lazio mammografie gratuite nel mese della prevenzione del tumore al seno

Torna la campagna della Regione Lazio rivolta alle donne di età compresa tra i 45 e i 49 anni, cioè quelle non comprese nella fascia garantita dal programma di screening. Come fare

Anche quest’anno torna nel Lazio “Ottobre Rosa”, la campagna di sensibilizzazione, prevenzione ed educazione sanitaria della Regione che porta avanti la sua battaglia ai tumori al seno. 

La campagna “Ottobre Rosa”

Le donne di età compresa tra i 45 e i 49 anni, cioè quelle non comprese nella fascia garantita dal programma di screening, avranno l'opportunità di prenotare una mammografia gratuita nelle strutture sanitarie che partecipano all'iniziativa, fino ad esaurimento della disponibilità. E’ possibile prenotare al numero verde 06.164161840 (dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30 e il sabato dalle 7.30 alle 13.00). Per la prenotazione sarà necessaria la richiesta medica con il codice esenzione: D01 - Campagna di Screening regionale. Le donne invece di età compresa tra i 50 e i 74 anni possono accedere tutto l'anno a percorsi di screening gratuiti; per prenotare gli esami di prevenzione si può utilizzare il portale dedicato “Prenota Screening Oncologici” oppure contattare il numero verde screening della propria Asl. Per quanto riguarda la provincia di Latina la struttura che aderisce è l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina (clicca qui per conoscere tutte le altre strutture che aderiscono). 

“L’importanza della prevenzione”

“Sono 43 le strutture che hanno già aderito alla campagna Ottobre Rosa 2022 e ad oggi hanno messo a disposizione circa 7 mila mammografie per la fascia di età 45-49 anni e eventuali esami di approfondimento necessari. Lo scorso anno grazie alla campagna Ottobre Rosa (da ottobre a dicembre 2021) nella fascia di età 45-74 anni sono state effettuate 24.928 mammografie bilaterali che hanno permesso di individuare 128 tumori maligni. Sono risultati importanti che testimoniano il grande lavoro svolto e l’importanza della prevenzione” ha commentato l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

I percorsi di screening gratuiti

I programmi di screening della Regione Lazio consistono in percorsi organizzati di prevenzione e diagnosi precoce e sono attivi tutto l’anno. La Regione Lazio, attraverso le sue Asl, offre tre percorsi di prevenzione gratuiti alle persone comprese nelle fasce d'età:
- donne 25-64 anni per la prevenzione del tumore del collo dell'utero
- donne 50-74 anni per la diagnosi precoce del tumore della mammella
- donne e uomini 50-74 anni per la prevenzione del tumore del colon retto

Come funzionano i percorsi di screening gratuiti

Vediamo ora come funzionano i percorsi di screening gratuiti. “Viene spedita a casa una lettera d'invito con un appuntamento prefissato dalla Asl di appartenenza per effettuare il test di screening; l'appuntamento - spiegano dalla Regione - può essere modificato telefonando al numero verde indicato nella lettera oppure accedendo al portale dedicato ‘Prenota screening oncologici’. Il risultato viene comunicato per posta; nell'eventualità che sia necessario ripetere il test o effettuare ulteriori accertamenti, l'interessato verrà contattato telefonicamente. Nel caso di un risultato del test dubbio l'interessato sarà invitato a eseguire gli esami di approfondimento presso un centro specializzato (Centro di Screening di II livello)”. Nel caso in cui non dovesse pervenire la lettera di invito, sarà possibile prenotare gli esami di prevenzione utilizzando il portale dedicato “Prenota screening oncologici” oppure telefonando ai numeri verdi delle Aziende Sanitarie per avere informazioni.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ottobre Rosa: nel Lazio mammografie gratuite nel mese della prevenzione del tumore al seno

LatinaToday è in caricamento