Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità Gaeta

Stop alla plastica: l’appello che arriva dalla spiaggia di Gaeta: “Il mare non è una discarica”

Sono l’ex ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e il sindaco Leccese a rilanciare la campagna “Mediterraneo da remare” per chiedere ai sindaci ordinanze plastic free

“Il mare non è una discarica. Tutti i comuni siano plastic free”: arriva dalla spiaggia di Serapo a Gaeta l’appello dell’ex ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde, e del sindaco della città del Golfo, Cristina Leccese. Sono loro a rilanciare dal litorale pontino la campagna #mediterraneodaremare  #nolitter e #plasticfree  per chiedere a tutti i sindaci di firmare ordinanze che blocchino le plastiche monouso almeno su spiagge e litorali.

“Dobbiamo ottenere che tutti i sindaci, a partire da quelli costieri, firmino ordinanze #plasticfree. È un contributo per far capire che il nostro mare non è una discarica. In questi anni la campagna Mediterraneo da remare ha coinvolto centinaia di istituzioni, imprese e associazioni proprio per difendere il nostro Mediterraneo” ha detto l’ex ministro dell’Ambiente e dell’Agricoltura Pecoraro Scanio. A fargli eco il sindaco Leccese: “Lavoriamo perché la nostra comunità locale si renda conto della grande importanza della sostenibilità ambientale in particolare nel rispetto del mare”.

Un’ordinanza è stata emanata nei giorni scorsi a Latina dal Comune con l’obiettivo di rendere proprio la città “plastic free” e con tutta una serie di disposizioni e provvedimenti a difesa dell’ambiente e del mare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop alla plastica: l’appello che arriva dalla spiaggia di Gaeta: “Il mare non è una discarica”
LatinaToday è in caricamento