rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Attualità Ponza

Cambiamenti climatici e inquinamento delle acque, se ne parla a scuola

Sull'isola di Ponza la lezione della Guardia Costiera nell’ambito del progetto 'Una Scuola  d’a…Mare – Storie di Mare, di Lidi e di Virtù'

Si è tenuto venerdì 3 marzo sull’isola di Ponza il secondo ciclo di incontri promossi dal Comando generale delle Capitanerie di porto quale partner istituzionale  del Ministero dell’istruzione e del merito nell’ambito del progetto denominato 'Una Scuola  d’a…Mare – Storie di Mare, di Lidi e di Virtù', iniziativa che punta a coinvolgere gli alunni  di scuole di ogni ordine e grado su temi quali l’inquinamento ed i cambiamenti climatici, la  tutela dell’ambiente e della biodiversità nonché l’adozione di comportamenti virtuosi nella  pesca. 

In particolare, l’incontro con oltre 50 alunni delle classi secondarie di II grado dell’istituto comprensivo ‘Pisacane’ di Ponza si è incentrato sui cambiamenti climatici e le relative cause e conseguenze, toccando temi attuali quali le emissioni di gas climalteranti, l’acidificazione degli oceani, gli eventi estremi sempre più frequenti, l’innalzamento delle acque e lo scioglimento dei ghiacciai, la perdita di biodiversità e la siccità.  Nell’incontro, organizzato e tenuto dal Comandante del porto di Ponza Antonio  Borraccino grande attenzione è stata data all’inquinamento dei corsi d’acqua, al ciclo  della depurazione delle acque ed alla promozione di comportamenti virtuosi.  

L’attività didattica è stata inoltre l’occasione per illustrare a livello pratico agli alunni alcuni tra i numerosi compiti svolti in campo ambientale da personale specializzato della Guardia  Costiera di Ponza, come la rilevazione costante di parametri fisico-chimici utili a monitorare  le temperature e la qualità delle acque marine nell’Arcipelago Pontino per mezzo di complesse sonde multi-parametriche, proprio allo scopo di osservare gli effetti dei  cambiamenti climatici e prevenire gli impatti dannosi agli ecosistemi naturali ed alle  comunità. 

Il Comandante ha poi voluto ringraziare il corpo docente e gli alunni per la partecipazione, sottolineando come il coinvolgimento delle nuove generazioni verso una  maggiore consapevolezza ambientale rappresenti elemento imprescindibile per un futuro più  pulito e sostenibile, soprattutto in ecosistemi marino-costiero delicati come quello delle isole  pontine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambiamenti climatici e inquinamento delle acque, se ne parla a scuola

LatinaToday è in caricamento