menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Provincia di Latina per Telethon

Secondo appuntamento di sensibilizzazione a favore della ricerca sulle malattie generiche rare organizzato dalla Provincia di Latina

Si è tenuto oggi presso la splendida aula consiliare della Provincia di Latina l’incontro organizzato dalla Provincia stessa in collaborazione con la Prefettura di Latina a sostegno della campagna solidale di Telethon che si tiene in questi giorni in tutta Italia con la vendita dei cuori di cioccolata nelle principali piazze italiane ma anche con la maratona RAI che si tiene dal 14 al 22 dicembre.

Dunque la Provincia di Latina sostiene la campagna di Telethon non solo aprendo le porte dei propri uffici ai volontari Telethon ma promuovendo con un incontro tra istituzioni e dipendenti per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di contribuire alla causa della Fondazione Telethon che quest’anno festeggia i 30 anni di attività.

Fieri e orgogliosi di aiutare

Il presidente della Provincia Carlo Medici ha salutato i presenti sottolineando come sia importante per le Istituzioni dare il proprio contributo di fronte a cause così importanti. Il Presidente, augurandosi che l’impegno della Provincia iniziato già lo scorso anno diventi una tradizione per la provincia pontina, ha ribadito quanto sia importante per ogni cittadino aiutare gli altri, sostenere la ricerca attraverso tanti piccoli passi che uniti permetteranno di arrivare a grandi traguardi. Medici si è detto altresì fiero e orgoglioso di ospitare e promuovere le iniziative di Telethon attraverso la Provincia.

Le malattie genetiche rare

Importante anche l’intervento di Erminio Di Trocchio, responsabile provinciale di Telethon, lieto di avere anche quest’anno l’appoggio delle Istituzioni non solo circa la campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, ma anche nella raccolta fondi che servono a finanziare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. Fondi che arrivano attraverso donazioni, 5xmille e le campagne di sensibilizzazione che Telethon organizza. Le malattie genetiche più rare non solo non hanno cure disponibili, ma spesso neanche una diagnosi, la ricerca in questo è fondamentale, per poter aiutare le persone malate, nella maggior parte in età pediatrica, e le loro famiglie. Quest’anno 12 città italiane sosterranno Telethon non solo nel mese di dicembre in concomitanza con la maratona RAI ma per tutto il resto dell’anno, tra queste città c’è anche Latina. la provincia pontina vanta circa 400 volontari che in questi giorni stanno vendendo i cuori di cioccolato, ma che durante tutto l’anno si adoperano per far conoscere la Fondazione Telethon e i successi che ogni anno fortunatamente si riescono a conquistare. Diagnosi,  cure e terapie possono essere scoperte solo attraverso la ricerca ed è per questo che va aiutata con ogni mezzo possibile.

L’invito a donare sempre

È intervenuta anche il Prefetto di Latina Rosa Maria Trio che ha ringraziato sia le istituzioni, ma soprattutto i volontari che ogni giorno lavorano per sensibilizzare le persone. Il Prefetto ha sottolineato la tragicità della condizione di un bambino affetto da una malattia di cui non si conosce l’origine, gli esami e le visite continue per capire, per cercare il modo di lenire il suo dolore e il suo disagio. Dunque la ricerca diventa uno strumento indispensabile, e l’invito del Prefetto è di aiutare durante tutto l’anno, non solo nel mese di dicembre durante il quale ci sono queste importanti campagne di raccolta fondi, ma ognuno per le sue possibilità, essere sensibili a temi così importanti ogni giorno dell’anno.

Conoscere le malattie per sconfiggerle

Anche il Sindaco di Latina Damiano Coletta si rallegra di questo secondo incontro che spera diventi tradizione. Ricordando il suo primo incontro con Emilio Di Trocchio durante la sua precedente carriera sportiva, ha ribadito come lo sport può essere un’ottima metafora del lavoro dei volontari e di chi dona: il lavoro di squadra. Ogni contributo, ogni sforzo contribuisce a raggiungere un obiettivo e dunque è fondamentale che ognuno faccia la sua parte e si corra tutti nella stessa direzione. Interessante anche la sua riflessione circa le malattie rare che possono essere definite tali se esistono 5 casi su 10mila persone, in Italia ci sono circa 2milioni di persone colpite da malattie rare e gran parte di esse sono in età pediatrica. Per poter curare una malattia occorre conoscerla profondamente dalle cause, ai sintomi alle terapie. Purtroppo le grandi case farmaceutiche indirizzano le loro ricerche principalmente su malattie più comuni, dunque diventa indispensabile aiutare la ricerca sulle malattie genetiche rare. Occorre che ciascuno di noi faccia appello alla propria sensibilità e doni, anche solo un piccolo contributo, perché aiutare e prendersi cura di chi è in difficoltà, di chi è più fragile, ci rende persone migliori.

Sport e solidarietà

Toccante anche l’intervento dei testimonial sportivi che erano presenti all’incontro: Novella Schiesaro, ex nazionale di basket medaglia olimpica ad Atlanta 1996, Luca Zavatti ex nazionale di calcio amputati e Ulderico Campagna che è stato allenatore del Frosinone Calcio Giovanili e del Latina Calcio, che hanno sottolineato al pari del sindaco Coletta, l’importanza del gioco di squadra per raggiungere ogni obiettivo, ogni minimo aiuto è  indispensabile ed è importante sostenere la causa di Telethon e dare una speranza a chi ha bisogno di aggrapparvisi tenacemente per andare avanti ogni giorno.

Dunque una giornata importante per Latina e per la solidarietà, in questi giorni i banchetti con i cuori di cioccolata saranno a disposizione di tutti in tutta la provincia, l’invito è a donare i cuori Telethon e a contribuire alla ricerca sulle malattie rare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento