Qualità della vita: provincia di Latina sprofonda in classifica, perde 17 posizioni

L’annuale indagine di Italia Oggi: in un anno la provincia di Latina scende all’88esimo posto. Peggio di lei solo Frosinone

Scende di 17 posizioni la provincia di Latina nella classifica annuale sulla “Qualità della vita” realizzata da ItaliaOggi con l’Università La Sapienza di Roma, in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, e giunta alla sua ventunesima edizione

E se Trento è la reginetta d’Italia per la qualità della vita nel 2019 e Agrigento chiude la classifica, la provincia di Latina arriva all’88esimo posto, perdendone 17 rispetto allo scorso anno quando era al 71esimo. 

L’indagine Qualità della vita

“Nel 2019 la qualità della vita in Italia è complessivamente migliorata - si legge -. Oggi sono 65 su 107 le province italiane in cui la qualità di vita è buona o accettabile: un dato che risulta il migliore degli ultimi cinque anni. Nel 2015, infatti, le province in cui ‘si vive bene’ erano 53 su 110, nel 2016 e 2017 erano diventate 56, nel 2018 avevano raggiunto quota 59. Un’evoluzione costante, insomma, malgrado il contesto economico non semplice”.

L’edizione di quest’anno dell’indagine di ItaliaOggi-Università La Sapienza di Roma prevede una novità per rimanere al passo con i cambiamenti economici e sociali e per individuare nuove chiavi di lettura sulla qualità della vita non solo in termini di contrapposizione Nord-Sud, ma anche di analisi “trasversale” dei fenomeni che interessano le grandi e piccole province italiane, molto diverse fra loro. Sono state incluse informazioni statistiche più dettagliate sul tenore di vita; la dimensione servizi finanziari e scolastici è stata sostituita da quella “istruzione, formazione e capitale umano”; sono stati individuati nuovi “cluster” di analisi che hanno dato vita a cinque raggruppamenti di province omogenei in cui è possibile riscontrare caratteristiche simili.

La classifica

Tornando alla classifica, le prime dieci province appartengono, ancora una volta, al Nordest o al Nordovest: dopo Trento, ci sono Pordenone, Sondrio, Verbano-Cusio-Ossola, Belluno, Aosta, Treviso, Cuneo, Udine e Bolzano, che scende dal primo al decimo posto rispetto al 2018. Nel Mezzogiorno e nelle Isole,: in 35 province su 38 la qualità della vita è risultata scarsa o insufficiente (nelle rimanenti tre è accettabile). Inoltre un altro dato emerge chiaro: nelle province di piccole e medie dimensioni si vive meglio che nelle metropoli. I grandi centri urbani faticano a toccare la vetta e a mantenere posizioni di eccellenza.

Nel Lazio

Come detto la provincia di Latina si piazza all’88esimo posto perdendo ben 17 posizioni in un anno. Peggio di lei solo la provincia di Frosinone (96esimo posto) mentre va meglio in tutte le altre province della regione: Rieti è al 73esimo posto, Roma al 76esimo e Viterbo al 79esimo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

Torna su
LatinaToday è in caricamento