rotate-mobile
Attualità San Felice Circeo

Prevenzione del tumore al seno: “Regata delle Rondini” al Circeo per le donne dell’Andos

L’iniziativa organizzata dall’associazione in programma domenica 9 giugno con partenza dal porto di San Felice

San Felice Circeo torna a ospitare la “Regata delle Rondini”. L’iniziativa, arrivata alla terza edizione e organizzata dal Comitato Andos di Latina, in collaborazione con il Circeo Yacht Vela Club e con la Cooperativa Circeo Primo, è in programma domenica 9 maggio con partenza dal porto. 

La regata porterà di nuovo in mare le donne associate Andos sulle barche a vela messe a disposizione dagli armatori locali. La veleggiata sportiva prevede di raggiungere una boa a poche miglia dalla linea di partenza e il rientro in porto. Alle ospiti imbarcate non verranno ovviamente chiesti compiti tecnico/velistici, ma verrà offerta la possibilità di passare qualche ora di serenità a bordo di una barca a vela, comprendendo in modo semplice e diretto come una imbarcazione a vela si muove con il vento e come può raggiungere qualsiasi meta, a prescindere dalla direzione del vento.

Tutte le imbarcazioni saranno fornite di un drappo di colore arancio rappresentativo dell’associazione, che sventolerà come segno di partecipazione e solidarietà. Nell’area portuale, inoltre, sarà presente un gazebo dell’Andos con le volontarie che accoglieranno il pubblico che desideri essere informato sia sulle attività dell’Associazione, che sui programmi di screening regionali.

L’Andos è presente in Italia con 52 Comitati e a Latina è attiva dal 2010. La sua mission è prendersi cura delle donne operate di tumore della mammella attraverso varie attività: sostegno psicologico, linfodrenaggio del braccio coinvolto, percorso nutrizionale e attività motoria di gruppo, attività occupazionale di gruppo, fornitura gratuita delle parrucche, attività culturali e ricreative. Inoltre l’associazione si impegna, inoltre, a informare la popolazione per aumentare la consapevolezza sull’importanza della prevenzione primaria e secondaria e l'adesione ai programmi di screening oncologici regionali oltre a raccomandare il percorso multidisciplinare di cura del tumore della mammella presso le Breast Unit.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenzione del tumore al seno: “Regata delle Rondini” al Circeo per le donne dell’Andos

LatinaToday è in caricamento