Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità

Regione Lazio, le sfide nei settori della Mobilità e dell’Intelligenza artificiale

In collaborazione con Ferrovie dello Stato e E-GEOS, prosegue il programma di open innovation regionale. Domande entro il 6 gennaio 2019

La Regione Lazio promuove due nuove sfide da parte di grandi imprese che hanno esigenze di innovazione per il settore della Mobilità, in collaborazione con Ferrovie dello Stato Italiane, e per il comparto A.I.-Intelligenza Artificiale, con la partecipazione di E-GEOS.

Entrambe le iniziative rientrano nel programma strategico di Open Innovation che l’ente regionale ha già attivato da tempo, per mettere in connessione imprese già attive sui mercati con le energie, la creatività e la competenza di talenti e startup del Lazio.

Le challenge si svolgono tutte presso gli Spazi Attivi di Lazio Innova, nuova rete di hub dell'innovazione e che è anche una delle 45 azioni cardine della programmazione 2014-2020 finanziata dai fondi Strutturali e di Investimento Europei (SIE) e da risorse regionali. Grandi spazi di incontro, aperti ai territori e alla collaborazione con gli enti locali, in cui è possibile accedere a tutti i servizi per le imprese, le startup e la formazione.

La prima challenge ha per titolo “Digitale per la mobilità” ed è ideata in collaborazione con Ferrovie dello Stato per trovare soluzioni innovative che, attraverso l’utilizzo della georeferenziazione real-time dei dispositivi mobile e altre fonti di localizzazione, traccino comportamenti, flussi e percorsi di viaggio sia on-board che a terra in grado di abilitare servizi intelligenti.

Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, una delle più grandi realtà industriali del Paese, realizza e gestisce opere e servizi nel trasporto ferroviario, contribuendo a sviluppare per l’Italia un grande progetto di mobilità e logistica integrata.

È partecipata al 100% dal Ministero dell’Economia e delle Finanze dal 1992. La Capogruppo Ferrovie dello Stato SpA controlla le società operative nei quattro settori della filiera che sono il trasporto, l’infrastruttura, i servizi immobiliari e gli altri servizi. È leader sia del trasporto passeggeri su ferro con l’88% di quota di mercato, sia di quello delle merci su ferro con il 7%. Il Gruppo FS Italiane conta circa 75mila dipendenti, fa viaggiare ogni giorno 8mila treni che trasportano ogni ano 830 milioni di passeggeri e 50 milioni di tonnellate di merci. Il network della rete ferroviaria è di oltre 16.700 chilometri, di cui circa mille dedicati ai servizi Alta Velocità.

Per questa sfida, i migliori progetti selezionati potranno usufruire di un percorso di 4 giornate di mentorship specializzato (una formazione durante la quale le guide, mentor appunto, sostengono e facilitano chi ha accettato la sfida a migliorare le proprie soluzioni proposte), al termine del quale il vincitore riceverà un premio in denaro del valore di 10mila, messo a disposizione da Lazio Innova.

La seconda challenge, “Intelligenza artificiale e big data per il monitoraggio delle infrastrutture” ideata in collaborazione con E-GEOS, cerca invece soluzioni innovative che possano supportare i gestori, proprietari e fruitori di asset lineari (ferrovie, strade, reti tecnologiche) o di edifici produttivi e abitativi nelle attività di segnalazione e monitoraggio delle cosiddette “interferenze”.

E-GEOS S.p.A, costituita nel 2000 dall’Agenzia Spaziale Italiana, lavora principalmente in attività di sviluppo, produzione e commercializzazione di servizi, prodotti e applicazioni nel settore dell’osservazione della Terra. Sulla base di accordi e convenzioni nazionali e internazionali, E-GEOS ha avuto il riconoscimento del ruolo esclusivo di soggetto gestore del ground segment e dell’attività di utilizzazione della costellazione satellitare COSMO-SkyMed.

Anche in questo caso, i migliori progetti selezionati potranno usufruire di un percorso di quattro giornate di mentorship specializzato, al termine del quale il vincitore riceverà un premio in denaro del valore di 20mila euro, messo a disposizione da Lazio Innova.

Entrambe le challenge resteranno aperte fino al 6 gennaio 2019, data entro la quale le startup e i team di innovatori potranno candidarsi a partecipare sul sito challenge.lazioinnovatore.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione Lazio, le sfide nei settori della Mobilità e dell’Intelligenza artificiale

LatinaToday è in caricamento