rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Attualità Sabaudia

La scuola della Dermatoscopia: il nuovo incontro organizzato dalla Lilt

Tra i partecipanti il dottor Alessandro Annetta e il professor Giuseppe Argenziano. L'evento in programma a Sabaudia il 21 e 22 ottobre

Nono appuntamento per il convegno di “Dermatoscopia – Incontro di casistica Dermoscopica Interattiva” organizzato dalla Lilt Lega Italiana Lotta contro i Tumori - associazione provinciale di Latina. L'incontro è in programma all'interno del complesso alberghiero Oasi di Kufra di Sabaudia nelle giornate del 21 e 22 ottobre. 

Si tratta di un’occasione di confronto interattivo tra opinion leader, giovani dermatologi emergenti e colleghi più esperti che discuteranno in aula, in un ambiente informale e costruttivo, la casistica selezionata dai più importanti centri dermatologici italiani, universitari od ospedalieri, che si occupano di dermatoscopia. Nel corso delle sessioni di casistica verranno presentati sia casi di dermatologia oncologica che infiammatoria ed il ruolo della dermatoscopia non solo nella fase diagnostica ma anche nella gestione dei trattamenti prescritti. L'idea è nata nove anni fa quasi per gioco grazie alla collaborazione tra il dottor Alessandro Annetta, dermatologo, che da oltre vent'anni mette a disposizione la sua professionalità negli ambulatori della Lilt pontina, e il professor Giuseppe Argenziano, direttore di Dermatologia dell'Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. Sarà proprio Argenziano a presentare la selezione di casi osservati nel corso del 2022 che saranno oggetto di riflessione.

L'edizione di quest'anno verterà in particolare sulla gestione terapeutica delle principali patologie in ambito tricologico, sia in età pediatrica che nell'adulto, e del ruolo del trattamento galenico, sull’interpretazione delle lesioni rosa, sulla valutazione di come cambiano i criteri dermatoscopici nella diagnosi del malnoma cutaneo e, infine, sui criteri diagnostici della cheratosi seborroica. Alla scuola che svilupperà le ipotesi diagnostiche più pertinenti, nella giornata di sabato, verrà dato il premio intitolato a Letizia Aielli, magistrato di Latina che morì di melanoma a soli 39 anni. E' stato proprio grazie al contributo della sua famiglia che nove anni fa è partito il progetto, che oggi costituisce un appuntamento importante e unico nel suo genere, poiché offre la possibilità a giovani medici di verificare le proprie competenze attraverso un confronto diretto con colleghi e medici specialisti esperti.

“La forza dell’evento – spiega Annetta – sta, oltre che nell’altissimo spessore dei suo partecipanti, anche nella formula con cui è strutturato perché  consente di mettere a confronto, in modalità interattiva, opinion leader, giovani medici emergenti nella nostra categoria professionale, specializzandi o specialisti, sulla casistica selezionata dai più importanti centri dermatologici italiani, universitari e ospedalieri, che si occupano di dermatoscopia”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scuola della Dermatoscopia: il nuovo incontro organizzato dalla Lilt

LatinaToday è in caricamento