menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanremo 2020, duetto da brividi all'Ariston con Tiziano Ferro e Massimo Ranieri

I due artisti trascinano il pubblico con una bellissima interpretazione di “Perdere l’amore”, celeberrimo successo con cui il cantante napoletano ha vinto Sanremo nel 1988

Un duetto da brividi quello tra Tiziano Ferro e Massimo Ranieri sul palco di Sanremo 2020. Ha regalato un momento di grande intensità ed emozione durante la seconda serata del 70esimo Festival  l’esibizione dei due cantanti in “Perdere l’amore”, celeberrimo successo con cui il cantante napoletano ha vinto Sanremo nel 1988.

Tutto l'Ariston, in coro, ha intonato il ritornello del brano, accompagnando i due artisti sul palco prima della standing ovation, la seconda per Tiziano Ferro dopo quella della prima serata in cui ha regalato emozioni con gli omaggi a Modugno e Mia Martini. 

“Tu sei il mio realizzatore di desideri, il mio miracolaro” ha detto il cantautore di Latina ad Amadeus prima dell’ingresso sul palco di Massimo Ranieri. “Questo momento rimarrà nel mio cuore” ha detto Tiziano Ferro che alla fine dell’esibizione è sceso in platea per applaudire dal pubblico il suo “maestro”. Poi il simpatico siparietto con Massimo Ranieri che al termine dell’esibizione ha detto in napoletano "Stasera te permett' e me chiama' papà” a Tiziano Ferro che lo ha invitato al suo concerto allo stadio San Paolo di quest’estate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento