rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Coronavirus

Scuole, quarantene e dad: le nuove regole in caso di positivi in classe. Cosa cambia

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto che introduce le nuove misure che entreranno subito in vigore. D’Amato: “Evitare la Dad ai vaccinati è un elemento importante non discriminatorio”

Cambiano ancora le regole per le scuole in caso di positivi in classe: a circa un mese di distanza, il Governo ha approvato ieri il nuovo decreto con cui sono state introdotte nuove disposizioni che disciplinano le quarantene e l’utilizzo della dad, con ancora una diversificazione a seconda del grado della scuola.

Il groviglio di regole che era stato introdotto con l’ultimo provvedimento approvato dal Consiglio dei Ministri, infatti, aveva creato non pochi disagi sia alle famiglie che ai dirigenti scolastici, anche nella provincia di Latina; l’obiettivo del nuovo decreto è stato quindi quello della “semplificazione”. Il decreto con le nuove norme entrerà in vigore il giorno dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, dunque nelle prossime ore, in modo che sia operativo subito, a partire da lunedì 7 febbraio. Gli studenti vaccinati o guariti dopo una positività al coronavirus, secondo quanto reso noto, resteranno sempre in classe dicendo addio alla tanto odiata dad che si riduce comunque a 5 giorni per gli altri.

Contagi in classe nuove regole

Ma vediamo quali sono le nuove regole per i diversi gradi delle scuole, così come sono state illustrate dal Governo con una nota.

Scuola dell’infanzia
Nelle scuole per l’infanzia fino a 4 casi di positività le attività proseguono in presenza; questo significa che le attività didattiche sono sospese per cinque giorni dal quinto caso di positività.

Scuola elementare
Diverse le situazioni nella scuola primaria: 
- fino a quattro casi di positività si continuano a seguire le attività didattiche in presenza con l’utilizzo di mascherina Ffp2 da parte di docenti e alunni con più di 6 anni di età e fino al decimo giorno successivo alla conoscenza dell’ultimo caso accertato positivo al Covid-19. Inoltre, è obbligatorio effettuare un test antigenico rapido o autosomministrato o molecolare alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto;  
- dal quinto caso coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni o che sono guariti da meno di 120 giorni o che hanno effettuato la dose di richiamo, l’attività didattica prosegue in presenza con l’utilizzo di mascherine Ffp2 da parte di docenti e alunni con più di 6 anni di età per dieci giorni; per tutti gli altri le attività proseguono in didattica digitale integrata per 5 giorni.

Scuole medie e superiori 
Regole ancora diverse nella scuola secondaria di primo e secondo grado, dove il numero dei vaccinati è più alto: 
- con un caso di positività tra gli alunni, l’attività prosegue per tutti in presenza con l’utilizzo della mascherina di tipo FFP2 da parte di alunni e docenti; 
- con due o più casi di positività tra gli alunni, coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni o che sono guariti da meno di 120 giorni o che hanno effettuato la dose di richiamo, l’attività didattica prosegue in presenza con l’utilizzo di mascherine Ffp2 per dieci giorni; per tutti gli altri le attività scolastiche proseguono in didattica digitale integrata per 5 giorni.

D’Amato: “Evitare la Dad ai vaccinati è un elemento importante”

L’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, intervenuto questa mattina alla trasmissione su La7 Omnibus, ha commentato le nuove regole del Governo sulle scuole. "Abbiamo sempre lavorato per la scuola in presenza e per mantenere i ragazzi in classe in sicurezza - ha detto -. Evitare la Dad ai vaccinati è un elemento importante, non di discriminazione. Il modello attuato ha sempre agevolato coloro che sono vaccinati. Dunque, sulla scuola sono state fatte scelte importanti, che semplificano la vita alle famiglie e consentono di mantenere in classe i ragazzi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, quarantene e dad: le nuove regole in caso di positivi in classe. Cosa cambia

LatinaToday è in caricamento