rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Le novità

Super green pass, cosa cambia da lunedì 10 gennaio. I nodi scuola e lavoro

Tra una settimana entrano in vigore le nuove regole stabilite dal Governo, con la certificazione verde rafforzata estesa a mezzi pubblici, strutture ricettive e sportive

Inizio dell'anno con dieci regioni in giallo, compreso il Lazio. Ma rispetto alla zona bianca di fatto non ci sono differenze (zona gialla: cosa cambia dal 3 gennaio nel Lazio e in provincia di Latina). Il Governo è già al lavoro per trovare una quadra sui prossimi provvedimenti che saranno discussi nel Cdm mercoledì:con dubbi che riguardano anche due macro-temi: scuola e lavoro. Intanto dal 10 gennaio cambiano alcune regole in tutto il Paese.

Super green pass: cosa cambia dal 10 gennaio 2022

Il Super green pass sarà necessario non solo per trasporti e mezzi pubblici, ma anche alberghi, ristoranti all'aperto, piscine, piste da sci. Scatta dunque il conto alla rovescia per l'obbligatorietà del certificato verde rafforzato a partire dal prossimo 10 gennaio, una stretta arrivata il 29 dicembre scorso con un nuovo decreto del Cdm, che tuttavia non ha deliberato sul tema dell'estensione dello stesso obbligo sui luoghi di lavoro, rimandando la decisione al prossimo Consiglio dei ministri. Intanto però, sono sostanziali le nuove regole che scatteranno tra meno di due settimane. Nel dettaglio, il Super green pass  sarà necessario per utilizzare i mezzi di trasporto pubblico locale e regionale, per accedere ad alberghi e ristoranti all'aperto, feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose; sagre e fiere; centri congressi, impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici; piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all’aperto. Il Super green pass verrà applicato anche a centri culturali, centri sociali e ricreativi per le attività all’aperto. Inoltre, e sempre a partire dal 10 gennaio, il decreto prevede che le capienze saranno consentite al massimo al 50% per gli impianti all’aperto, compresi gli stadi, e al 35% per gli impianti al chiuso.

Scuola e lavoro: due grandi punti di domanda

Al tavolo del Consiglio dei Ministri arriverà la discussione sull'estensione del super green pass nel mondo del lavoro. L'accordo tra le forze politiche potrebbe da subito riguardare l'estensione dell'obbligo del certificato verde rafforzato agli impiegati della pubblica amministrazione. Non quindi nella categoria del lavoro privato, dove ci sarebbero alcune complessità da superare e per questo sarà necessario consultare sindacati e imprese. Per quanto riguarda poi il capitolo scuola, dai sindacati ai genitori, tutti o quasi sono contrari all’idea di rinunciare al tracciamento coi tamponi in caso di positivi nelle classi. Ancora di più, di mettere in quarantena e mandare a casa in Dad i soli non vaccinati se i contagiati sono due. Ma uutti sono d'accordo sulla necessità di fare il massimo per garantire le lezioni in presenza. Anche in questo caso dunque le regole e le novità sono tutte da definire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Super green pass, cosa cambia da lunedì 10 gennaio. I nodi scuola e lavoro

LatinaToday è in caricamento