rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Salute

Tumori, la battaglia della Lilt sul territorio e l’importanza della “prevenzione a km 0”

“Prevenire significa adottare stili di vita corretti e sottoporsi a screening periodici, e con una prevenzione a km 0, in cui i controlli e le informazioni vengono portati 'a domicilio', si ottiene un riscontro immediato”

La prevenzione come arma più importante nella lotta contro i tumori. Lo sa bene la Lilt che ha come mission proprio quella di diffondere la cultura della prevenzione, una mission che persegue anche attraverso la comunicazione sui canali di informazione e mettendo in campo diverse iniziative per sensibilizzare il maggior numero di utenti possibili.

“Tra il dire e fare prevenzione, però, c'è di mezzo la resistenza delle persone a recarsi presso gli ambulatori preposti per sottoporsi alle visite di controllo - commentano dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori -. A rendere difficoltoso questo passaggio nella stragrande maggioranza dei casi è la mancanza di tempo, a cui si aggiungono problemi lavorativi, familiari, o di semplice accesso ai contatti utili”. In questo quadro, diventano fondamentali le occasioni in cui è l'associazione ad andare dall'utente, come nel caso dei corsi che la Lilt pontina organizza nelle scuole del territorio o gli incontri nelle aziende che abbracciano il nostro progetto.

“Grazie alla recente sinergia con la Leonardo Spa di Cisterna, ad esempio, tante donne, in orario di lavoro, hanno potuto sottoporsi gratuitamente ad una visita senologica di controllo, e l'obiettivo è intensificare queste collaborazioni per venire incontro alle esigenze delle persone e offrire loro un accesso diretto alle visite preventive”. E proprio nel corso di una di queste iniziative è stato possibile diagnosticare un tumore, potendo in questo modo intervenire con tempestività. 

“Prevenire significa adottare stili di vita corretti e sottoporsi a screening periodici per intervenire prima che una problematica diventi clinicamente manifesta, e con una prevenzione a km 0, in cui i controlli e le informazioni vengono portati 'a domicilio', si ottiene un riscontro immediato - conclude la Lilt -. L'augurio che ci facciamo è quindi quello di estendere questo tipo di approccio con le tante realtà presenti sul territorio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tumori, la battaglia della Lilt sul territorio e l’importanza della “prevenzione a km 0”

LatinaToday è in caricamento