rotate-mobile
Scuole / Formia

University Village, buona la prima: un successo a Formia l’evento nazionale dedicato agli studenti

Tempo di bilanci per la prima edizione della manifestazione sull'orientamento universitario. Numeri importanti (3.000 presenze) hanno sottolineato la valenza e la portata della rassegna, inedita in Italia

E’ tempo di bilanci a Formia dopo la tre giorni dell’University Village, l’evento di spessore nazionale dedicato all’orientamento universitario, promosso dal Comune di Formia e dal Comitato organizzativo che ha coinvolto dodici Atenei tra i migliori d’Italia. Centinaia di giovani studenti, curiosi e tantissimi visitatori hanno invaso gli stand tra piazza Vittoria e piazzale Aldo Moro che sono solo uno dei numeri che raccontano la manifestazione che si è appena conclusa. 

Numeri importanti (3.000 presenze) hanno sottolineato la valenza e la portata della rassegna, inedita in Italia, che ha attirato l’attenzione mediatica nel territorio e non solo, con una fortissima partecipazione degli studenti delle classi quarte e quinte degli istituti cittadini, oltre che delle scuole secondarie di 2° grado delle province di Latina e Frosinone, e anche da fuori regione. Quasi 300 allievi delle scuole superiori accompagnati dai loro docenti hanno visitato gratuitamente, da giovedì 22 a sabato 24, il Museo Archeologico Nazionale di Formia, al pianoterra del Palazzo comunale, e altre presenze si sono susseguite al Cisternone romano di Castellone. Gli allievi dell’Istituto Alberghiero I.P.S.E.O.A. “A.Celletti” e dell’I.I..S “Fermi-Filangieri” ad indirizzo Turismo, si sono occupati dell’accoglienza dei visitatori (studenti, accompagnatori e famiglie) guidandoli tra le attività didattiche all’interno del villaggio e nelle visite ai siti archeologici.

Il sindaco Gianluca Taddeo ha sottolineato che “l’University Village è stata una grande opportunità che abbiamo voluto dare per l’orientamento agli studenti e penso che si è centrato l’interesse dei ragazzi vista la numerosa partecipazione delle scuole. Le politiche giovanili sono importanti, va data loro la direzione giusta, perché molti si apprestano a scegliere il loro percorso di studi che poi sarà il loro cammino per tutta la vita, il loro futuro”.

“Sentendo i rappresentanti degli Atenei – ha proseguito Taddeo - molti studenti sono apparsi decisi su quello che vogliono fare e questo è un dato molto positivo. Sono arrivati dodici tra le migliori Università d’Italia in una location centrale come quello di Piazza Vittoria, ma l’obiettivo dell’Amministrazione comunale è di andare a coinvolgere tutti i quartieri della città e anche le periferie. Pian piano ci stiamo incamminando in questa direzione”.
Pensiero condiviso anche dall’assessore alla Cultura Fabio Papa: “Si chiude una tre giorni ampiamente positiva per la città, con grande partecipazione degli allievi degli istituti superiori in visita agli stand dei vari atenei ed alle bellezze di Formia, in particolare al Museo Archeologico Nazionale ed al Cisternone romano. Stiamo già lavorando insieme agli organizzatori per mettere a punto le prossime edizioni, affinchè il villaggio per l’orientamento universitario possa diventare un appuntamento fisso annuale per tutto il comprensorio”.

Una iniziativa ambiziosa e lungimirante che ha riscosso particolare adesione e apprezzamento, come ha rimarcato il vicepresidente del Comitato “University Village” Nicola Migliore, che ha tenuto a ribadire che l’idea è nata dal consigliere comunale Luigi Scarpellino. “Siamo orgogliosi – ha affermato - di aver portato qui scuole superiori anche al di fuori della provincia. La nostra campagna promozionale ha interessato oltre il Lazio, anche la Campania, l’Umbria, l’Abruzzo e il Molise. Una edizione che sarà sicuramente ripetuta il prossimo anno, migliorata e arricchita con altre novità. I referenti degli atenei hanno tutti espresso giudizi positivi e lusinghieri e sono rientrati con la convinzione di un sicuro ritorno, complimentandosi inoltre per la macchina organizzativa e l’accoglienza ricevuta. Gli studenti hanno raggiunto Formia prevalentemente in treno, con la stazione che è a due passi dalla location, ma non sono mancati gli autobus che hanno utilizzato come area di parcheggio il Molo Vespucci. Un bel biglietto da visita di promozione turistica della città”.
All’interno del programma dedicato al mondo accademico, nell’Auditorium allestito in piazzale “Aldo Moro” si sono tenuti tre convegni molto interessanti, con l’intervento di docenti ed esperti del settore che hanno relazionato sui vari aspetti del mondo universitario e lavorativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

University Village, buona la prima: un successo a Formia l’evento nazionale dedicato agli studenti

LatinaToday è in caricamento