Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

Vaccini nel Lazio, sospeso l’Open Week AstraZeneca per gli over 18

L’annuncio da parte dell’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato: “Attendiamo determinazioni che siano chiare ed inequivocabili”

L’Open Week AstraZeneca per gli over 18 è stato sospeso nel Lazio. A dare la notizia l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato questa mattina nel corso della conferenza stampa nella sede istituzionale di via Cristoforo Colombo con cui è stato presentato il nuovo sistema di prenotazione dei vaccini contro il coronavirus presso le unità di cure primarie dei medici di medicina generale.

“Noi ieri sera abbiamo sospeso il proseguo dell'Open Week AstraZeneca per gli over 18 e attualmente sono in corso i richiami di chi in precedenza, secondo le fasce di età, aveva fatto questo vaccino” ha detto D'Amato. L’iniziativa, la seconda dedicata agli over 18, era iniziata lo scorso mercoledì 9 giugno e doveva concludersi domenica, sulla falsa riga della prima che c’era stata la scorsa settimana in occasione del ponte lungo per la Festa della Repubblica.

In attesa del parere che oggi il Comitato Tecnico Scientifico fornirà sulle vaccinazioni con AstraZeneca e le classi di età, sul tema è tornato dunque l’assessore D’Amato oggi nel corso della conferenza stampa. “Su questo noi dobbiamo dare dei messaggi chiari, inequivocabili e anche di estrema serenità - ha dichiarato -. Su questo vaccino noi siamo in attesa di determinazioni che auspichiamo siano chiare, nette, tempestive ed inequivocabili. Su AstraZeneca nei mesi sono state dette tante cose, a volte anche opposte, e noi e i cittadini abbiamo bisogno di serenità e tranquillità. Noi ci siamo sempre attenuti alle indicazioni del Cts e ci atterremo alle indicazioni che attendiamo in tempi rapidi”.

“Le decisioni che verranno prese sia per quanto riguarda le ulteriori limitazioni per classi di età o che possono riguardare decisioni su tutti tutti i richiami - ha aggiunto l’assessore D'Amato - avranno un impatto sulla nostra campagna vaccinale: solo nel mese di giugno, per dare alcuni numeri, i richiami di AstraZeneca nel Lazio sono 156mila. Queste sono tutte questioni che vanno comunque affrontate dopo una determinazione chiara che devono assumere Cts e Ministero della Salute”. 

Il ministro della Salute Roberto Speranza, interpellato sulla vicenda AstraZeneca in occasione di un evento della Coldiretti a Castelporziano non si è sbilanciato sottolineando che: "Durante la giornata faremo le nostre comunicazioni. Oggi si riuniranno la cabina di regia ed il Comitato tecnico scientifico, affinchè io possa firmare le ordinanze durante la giornata".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini nel Lazio, sospeso l’Open Week AstraZeneca per gli over 18

LatinaToday è in caricamento