Attualità

Vaccini nel Lazio, D’Amato: “Servono 100mila dosi Pfizer o dovremmo spostare le prenotazioni”

Le parole dell’assessore regionale alla Sanità che torna sul tema delle dosi: il rischio è dover spostare le somministrazioni del periodo fra l’11 e il 15 luglio di una settimana

Ci servono 100mila dosi di Pfizer entro luglio”: a parlare è l’assessore regionale alla Sanità Alessio d’Amato che alza nuovamente, per la seconda volta questa settimana, l’attenzione sulla campagna vaccinale, l’arma più importante che abbiamo per il contrasto alla diffusione del coronavirus, e in queste settimane della temuta variante Delta, di cui alcuni casi sono stati registrati ad Aprilia.

“Bisogna correre più della variante Delta - ha detto D’Amato , ci servono 100mila dosi di Pfizer entro luglio, altrimenti dovremo spostare le prenotazioni delle prime somministrazioni con Pfizer del periodo tra l’11 e il 15 luglio di una settimana”.

Già nei giorni scorsi l’assessore regionale aveva ribadito l’importanza di non rallentare con le somministrazioni e di “utilizzare tutti i vaccini a disposizione completando il percorso vaccinale” per arginare la diffusione della variante Delta. “Saranno anticipati tutti i richiami con il vaccino Astrazeneca, a partire da luglio. Gli utenti - aveva aggiunto - riceveranno un messaggio con la nuova data”.

Resta dunque un nodo importante quello delle dosi di Pfizer dopo che già la Regione è stata costretta a sospendere e spostare le somministrazioni del siero anti-Covid per i ragazzi di età compresa tra i 12 e i 16 anni. “A causa della riduzione nazionale di Pfizer, a luglio rispetto a giugno, non sarà possibile al momento poter garantire in maniera continuativa la fornitura ai pediatri di libera scelta per la fascia d’età 12-16 anni. Le somministrazioni potranno avvenire con regolarità da dopo Ferragosto in poi presso il proprio pediatra, a cui verranno inviate tutte le dosi necessarie, corrispondenti alle prenotazioni” aveva detto D’Amato.

Intanto, per quanto riguarda i numeri sono più di 4,9 milioni le somministrazioni effettuate in tutta la regione dall’inizio della campagna. Il “Lazio è la prima regione italiana per ciclo completo di vaccinazione over 12 - ha commentato l’assessore alla Sanità -. Nell’ultima settimana superato il valore target del 27%”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini nel Lazio, D’Amato: “Servono 100mila dosi Pfizer o dovremmo spostare le prenotazioni”

LatinaToday è in caricamento