rotate-mobile
Attualità

Vaiolo delle scimmie, individuati tutti i contatti del paziente ricoverato al Goretti

Aggiornamenti dalla Asl di Latina dopo il primo caso accertato in provincia: “Prese in gestione tutte le persone risultate a rischio, esclusivamente adulti”. Parrocchia: “Nessun allarme”

C’è attenzione ma nessun allarmismo dopo il primo caso di vaiolo delle scimmie riscontrato nella provincia di Latina. Rassicurazioni sulla situazione nel territorio pontino ieri sono arrivate proprio dalla Asl che, attraverso due diverse comunicazioni - l’ultima nella serata di ieri - ha fornito aggiornamenti sulla situazione. 

Il primo caso di “monkeypox” riguarda un uomo di 40 anni di Sabaudia, ricoverato presso il Reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina dallo scorso 8 giugno. “Il Dipartimento di prevenzione dell’Asl di Latina - si legge in una nota dell’Azienda sanitaria locale - ha individuato tutti i contatti e gestito tutte le persone risultate a rischio, esclusivamente adulti, dalle quali sono stati esclusi soggetti di età pediatrica”. 

Già nella giornata di ieri aveva fatto sapere che dal momento della scoperta del contagio erano statpavviate tutte le attività necessarie per il tracciamento e la gestione dei contatti”.  “La situazione è sotto stretto controllo” avevano rassicurato dall’azienda cosi come ha fatto anche l’assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato. 

"Non c'è nessuna situazione di allarme - ha detto Sergio Parrocchia, direttore sanitario della Asl di Latina interpellato dalla Dire -. Il quadro presentato dal paziente rientra nelle situazioni più 'classiche' cioè già descritte in queste settimane sia dal punto di vista clinico che epidemiologico. Alla comparsa dei sintomi sospetti il soggetto è stato preso in carico dal reparto di Malattie Infettive e in breve tempo la diagnosi è stata confermata dalle analisi laboratorio e ora è sotto terapia. Ci siamo attivati per il tracciamento e gestione dei suoi contatti”. 

Quello registrato nella provincia di Latina è il primo caso di infezione da vaiolo delle scimmie nel Lazio al di fuori della provincia di Roma.    


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaiolo delle scimmie, individuati tutti i contatti del paziente ricoverato al Goretti

LatinaToday è in caricamento