rotate-mobile
Alimentazione

Avocado, il "superfrutto" ricco di proprietà

Tutto quello che è utile sapere sull'avocado, perché fa bene e in quali quantità

L'avocado è sempre più di moda nelle nostre ricette. Si tratta di un frutto esotico ricco di proprietà, un toccasana per la salute e la bellezza. Questo super frutto, infatti, ha un'alto profilo nutrizionale ed è ideale per preparare salse, toast, insalate, antipasti.

La tipologia più conosciuta, quella che troviamo comunemente al mercato e nei supermercati, è la "Hass". Buccia verde scura-marroncina, polpa verde chiaro e un nocciolo molto grande.

Avocado, benefici e proprietà

Mangiare avocado fa bene all'organismo, riduce il rischio cardiovascolare, aumento il senso di sazietà, sembra aumenti anche la fertilità. L'avocado ha, inoltre, proprietà aromatiche, digestive e aiuta a contrastare la dissenteria, essendo un ottimo astringente.

L'avocado è un frutto ricco di calcio e potassio, di fibre e grassi monoinsaturi per questo consigliato in caso di diabete. Ricco di vitamine: A, B1, B2, D, E, K, H, PP. Il suo consumo è particolarmente indicato per i bambini e per chi segue una dieta vegetariana. Circa 100 grammi di avocado sviluppano circa 160 calorie.

Avocado, come usarlo in cucina

L'avocado viene spesso usato per condire insalate, viene spampato sul pane nel famoso "avocado toadt", o scelto per creare salse ideali per uno sfizioso aperitivo.Per mangiarlo bisogna sbucciarlo, togliere il nocciolo (poiché entrambi non sono commestibili) e utilizzare la polpa che, invece, è molto buona. Si utilizza il più delle volte per realizzare la salsa guacamole, ma è ottimo anche per arricchire e rendere più nutrienti le macedonie, le insalate, il pesce, il pollo. Di gran tendenza sono, inoltre, gli avocado toast o gli avocado sanwich, freschi, estivi e molto sfiziosi. Ottimo l'abbinamento con il salmone affumicato e l'uovo. 

Meno conosciuto è l'olio di avocado, anche questo per uso alimentare. Un olio dal profilo chimico molto simile a quello dell'olio di oliva, da usare come condimento o come olio di frittura. 

Come capire se l'avocado è maturo

L'avocado va acquistato quando è maturo. Per verificare che lo sia, premere leggermente sulla buccia, se risulta leggermente morbida (non troppo, mi raccomando), l'avocado è buono per essere mangiato. Se, invece, l'avocado è ancora acerbo e se ne vuole accelerare la maturazione, chiuderlo in un sacchetto di carta e tenerlo a temperatura ambiente fino al raggiungimento della giusta consistenza. Per rallentare il processo di maturazione, invece, lo si può conservare in frigorifero.

Quanto avocado si può mangiare

Importante non eccedere nell'assunzione di avocado, poiché - come anticipato - è ricco di calorie. Le quantità consigliate di avocado nella dieta sono circa 70 grammi al giorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avocado, il "superfrutto" ricco di proprietà

LatinaToday è in caricamento