Venerdì, 12 Luglio 2024
Alimentazione

Potassio, i benefici e gli alimenti che lo contengono

Tutto quello che bisogna sapere sul potassio e cosa fare in caso di carenza

Il nostro organismo non può fare a meno del potassio, un minerale che si trova in diversi alimenti, in particolare nella frutta, nella verdura e nei legumi.

Il potassio è ricco di benefici per la salute, utile nel regolare la contrattilità muscolare, ridurre la ritenzione idrica e coordinare la trasmissione nervosa, studi recenti hanno inoltre dimostrato quanto possa essere importante nel prevenire e ridurre la pressione arteriosa.

Potassio, in quali alimenti si trova

Il potassio è presente in quasi tutti gli alimenti, in particolare in quelli di origine vegetale. In particolare lo troviamo in:

  • Crusca di grano
  • Fichi secchi
  • Ceci secchi
  • Albicocche disidratate
  • Fagioli
  • Noci
  • Patate
  • Spinaci
  • Valeriana
  • Avocado
  • Kiwi
  • Cavoletti di Bruxelles
  • Banane

Il potassio può essere assunto anche sotto forma di integratori naturali alimentari o fitoterapici, utili per la ritenzione idrica e per la prevenzione dei calcoli renali.

Fabbisogno di potassio

Il fabbisogno giornaliero varia leggermente in base al sesso e all'età; per gli adulti è in media di circa 3 g al giorno.  Il contenuto corporeo totale di potassio varia da soggetto a soggetto, essendo prevalentemente concentrato nelle fibre muscolari scheletriche: sarà quindi maggiormente presente nei soggetti con un buon tenore muscolare piuttosto che nei soggetti in forte sottopeso o obesi.

Benefici del potassio

All’interno dell’organismo il potassio risulta coinvolto in numerose funzioni biologiche: partecipa alla contrazione muscolare (compresa quella del muscolo cardiaco) e alla regolazione dell’equilibrio dei fluidi e dei minerali, aiuta a mantenere la pressione nella norma, attenuando gli effetti del sodio, e a ridurre il rischio di calcoli renali frequenti, nonché a contrastare la fragilità ossea. Inoltre, dona energia e combatte ansia, insonnia e ritenzione idrica!

Carenza di potassio

La carenza di potassio è pericolosa e può avere diversi rischi per la nostra salute. Si possono verificare condizioni in grado di determinare una riduzione importante della quantità di potassio all’interno del nostro organismo.

Tra queste troviamo:

  • patologie dell’apparato digerente, in cui si verifica il protrarsi nel tempo di vomito e/o diarrea;
  • esercizio fisico praticato in modo intensivo per molte ore al giorno;
  • patologie dell’apparato renale;
  • diabete;
  • abuso di lassativi o corticosteroidi;
  • il digiuno prolungato, la grave malnutrizione o la disidratazione acuta;
  • un regime dietetico povero di frutta e verdura;
  • un grosso consumo di caffè o alcool, in quanto alimenti in grado di favorire l’eliminazione di questo minerale dall’organismo.

I sintomi della carenza di potassio sono:

  • stanchezza
  • confusione mentale
  • riduzione dell’attenzione
  • ansia
  • torpore
  • ipotonia
  • alterazioni della motilità intestinale e del ritmo cardiaco (in casi gravi). 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Potassio, i benefici e gli alimenti che lo contengono
LatinaToday è in caricamento