Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Festeggiamenti di Capodanno, dieci feriti a causa dei botti

Fuochi d'artificio pericolosi in tutta la provincia. I casi più gravi si sono verificati nel comune di Aprilia, dove un 52enne ha perso l'uso di un occhio e un ragazzo due dita.

Dieci sono i feriti dei botti di Capodanno. Questo è il bilancio dei festeggiamenti della notte di San Silvestro in tutta la provincia di Latina.

Il caso più grave è quello di un uomo di 52 anni originario di Aprilia. La vittima, a causa di un mortaretto scoppiato per festeggiare l’arrivo del nuovo anno ha perso l’uso dell’occhio sinistro.

Trasportato d’urgenza all’ospedale Goretti di Latina a nulla è valso il delicato intervento al quale è stato sottoposto. Purtroppo non c’è stato niente da fare per evitare la perdita.

Sempre ad Aprilia un giovane rischia, invece, di perdere due dita della mano dopo essersi ferito sempre mentre esplodeva dei fuochi pirotecnici.

Altre otto sono le persone che hanno subito bruciature o escoriazioni, ma per nessuno di loro le conseguenze sono troppo gravi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festeggiamenti di Capodanno, dieci feriti a causa dei botti

LatinaToday è in caricamento